03 aprile 2020

Castelfranco

"Poche scuole serali a Castelfranco"

Solo il Maffioli e IPSIA Galilei garantiscono quest’opportunità

| Ingrid Feltrin Jefwa | commenti |

immagine dell'autore

| Ingrid Feltrin Jefwa | commenti |

Mario Bertolo

CASTELFRANCO Mario Bertolo ex insegnante e coordinatore di Articolo 1 della Castellana si dice preoccupato per la forte riduzione di scuole serali per conseguire un diploma in ambito tecnico-professionale, nell’area Castellana e Montebellunese. “A parte l'istituto Maffioli, che continua ad "offrire" la possibilità di diplomarsi nel settore alberghiero, solo l'IPSIA Galilei di Castelfranco, unico istituto professionale della destra Piave, nello specifico di Castelfranco Veneto e Montebelluna, proseguirà tra mille difficoltà anche per il prossimo anno 2020/21 con un corso per diplomarsi come Tecnico”: illustra Bertolo.

“La possibilità di diplomarsi come Periti o Tecnici viene fortemente richiesto da ragazzi che hanno abbandonato anzitempo la scuola o da lavoratori, stimolati spesso dagli stessi datori di lavoro, che si rendono conto della necessità di aumentare le proprie conoscenze tecnico-professionali per poter migliorare l'attuale posizione lavorativa – precisa -. Un dato certo è la presenza in questo grande territorio di numerosissime realtà industriali e artigianali che hanno una "grande fame" di diplomati in questi settori e che fanno "carte false" pur di poter assumere qualcuno tra i pochi che ogni anno terminano gli studi. Basta pensare che i diplomati dello scorso luglio 2019 sono andati letteralmente a ruba e ogni "candidato" poteva contare su 2 o 3 offerte di lavoro”.

Bertolo quindi considera che: “Sappiamo tutti che avviare e gestire un corso serale è molto impegnativo, soprattutto con le scarse risorse umane ed economiche sulle quali possono contare gli istituti, ma credo che una sinergia tra MIUR, Enti Locali e Regione Veneto, Istituti tecnici e professionali e organizzazioni di categoria che rappresentano Industriali e artigiani potrebbe sopperire a queste difficoltà con beneficio di tutti, studenti e mondo del lavoro. Da ex insegnante di materie tecniche in scuole tecniche e professionali, che ancora oggi collabora con l'ITS meccatronico di Vicenza che prepara tecnici dopo il conseguimento del diploma, mi sento di lanciare un forte appello affinché questa preoccupante situazione venga immediatamente affrontata perché, se ad oggi potrebbe non apparire un problema preoccupante lo diventerà molto presto man mano che bisognerà trovare dei tecnici in grado di colmare la richiesta dovuta al giusto ricambio generazionale, all'espansione delle stesse realtà aziendali ma prima ancora per l'auspicata ripresa dopo la crisi dovuta al Coronavirus”.

 



foto dell'autore

Ingrid Feltrin Jefwa

Leggi altre notizie di Castelfranco
Leggi altre notizie di Castelfranco

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×