21 aprile 2021

Treviso

Prof rinunciano ad Astrazeneca, Treviso vaccina i giornalisti

Invitati tutti i giornalisti alle 12 con un messaggio WhatsApp quindi alle 14.22 il contrordine

|

|

vaccino covid AstraZeneca

TREVISO - L'Ulss 2 di Treviso ha ricevuto circa 3mila rinunce al vaccino Astrazeneca da parte di docenti della scuola ed ha così deciso di non sprecare le dosi offrendo la possibilità ai giornalisti del territorio provinciale di sottoporsi alla profilassi anti-Covid. "I giornalisti assistiti dall'azienda sanitaria Ulss n.2 di Treviso possono, fino alle 18 di oggi, sottoporsi a vaccino Astrazeneca "viste le dosi a disposizione in data odierna" è stata la comunicazione che i professionisti dell'informazione hanno ricevuto dall''azienda sanitaria, con l'elenco dei quattro diversi punti di somministrazione sul territorio, senza necessità di prenotazione.

 

Pare però che siano stati solo alcune decine i giornalisti che oggi a Treviso si sono potuti vaccinare contro il Covid dopo le defezioni di un gran numero di insegnanti, che non si erano presentati per non ricevere le dosi di Astrazeneca. L'Ulss 2 di Treviso, precisa che la gran parte della disponibilità di slot vaccinali rimasti vacanti era stata infatti, già coperta, sempre in giornata, da lavoratori dei Comuni. "Di conseguenza - sottolinea l'Ulss - sono state sospese le convocazioni urgenti suppletive dei giornalisti".

 

In quest'ultima categoria le persone vaccinate sono state alcune decine in tutta la provincia. Al termine della giornata è stata anche ridimensionata la mole delle defezioni da parte di insegnanti delle scuole ed esponenti delle forze dell'ordine: le persone che non si sono presentate alla somministrazione dei vaccini prenotati a loro favore sono state circa mille, su 3.600 prenotazioni. Un effetto "dovuto alla diffusione di notizie su "presunti eventi avversi legati all'utilizzo di AstraZeneca.

 



Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×