20/01/2022molto nuvoloso

21/01/2022foschia

22/01/2022velature lievi

20 gennaio 2022

Nord-Est

Pusher sorpreso durante il lockdown: ieri l'espulsione

L'operazione è stata eseguita giovedì dagli agenti della Questura di Pordenone in aeroporto a Venezia

| Gianandrea Rorato |

| Gianandrea Rorato |

il rimpatrio

PORDENONE - La Polizia di Stato della Questura di Pordenone nel pomeriggio di giovedì ha eseguito un provvedimento di espulsione con allontanamento e rimpatrio disposto dal Questore della provincia di Pordenone nei confronti di un 21enne cittadino albanese.

Infatti il giovane gravato da precedenti di polizia in materia di stupefacenti e reati contro la persona era stato tratto in arresto nello scorso mese di marzo, in pieno lockdown, perché trovato in possesso di sostanza stupefacente e strumenti per il confezionamento di dosi destinate allo spaccio.

È stato quindi disposto un primo provvedimento di rigetto della richiesta del permesso di soggiorno con intimazione ad abbandonare il territorio nazionale entro sette giorni disposti dal Questore. Il giovane però non l'ha fatto ed è stato nuovamente rintracciato a Pordenone dagli agenti dell'Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico - Squadra Volante e dell'ufficio Immigrazione della Questura che ha provveduto quindi a predisporre un ulteriore provvedimento espulsivo.

Giovedì dunque il rimpatrio con gli agenti della Questura che hanno accompagnato il giovane presso l'aeroporto Marco Polo di Venezia, imbarcandolo sul volo per Tirana, dando così corso all' allontanamento dal territorio nazionale.

 



Gianandrea Rorato

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×