02/10/2023sereno

03/10/2023sereno

04/10/2023pioviggine

02 ottobre 2023

Treviso

Qualità della vita, Treviso non è una provincia per giovani. Stanno meglio gli anziani

La Marca è 50esima in Italia nella classifica del Sole 24 Ore, al 29esimo posto per i bambini

| Isabella Loschi |

immagine dell'autore

| Isabella Loschi |

folla Treviso

TREVISO - Tra bambini e giovani a Treviso e provincia stanno meglio gli anziani. Le tre categorie e i servizi a loro rivolti sono stati analizzati per il terzo anno dal Sole 24 Ore, che ha dato i voti alle 107 province italiane analizzando la qualità della vita per fasce d'età. L'indagine realizzata per la prima volta nel 2021, è stata presentata nell'ambito del Festival dell'Economia di Trento. 
Le classifiche misurano le “risposte” dei territori alle esigenze specifiche dei tre target generazionali più fragili e insieme strategici, i servizi a loro rivolti e le loro condizioni di vita e di salute. Tra bambini, giovani e anziani la Marca fatica soprattutto per le prime due categorie.

I giovani sono i più “penalizzati”, la Marca infatti si posiziona solo al 50esimo posto in classifica, migliorando la posizione rispetto allo scorso anno ( era al 77esimo posto nel 2022) ma rimane ancora indietro, superata in Veneto da tutte le altre province esclusa Venezia: Belluno (7° posto), Verona (12°), Rovigo (13°), Vicenza (40°) e Padova (47°). La Marca è all’89° posto per canoni di locazione delle abitazioni in rapporto al reddito medio, un elemento che, ovviamente, pesa particolarmente sui giovani alla ricerca di un alloggio. La nostra provincia, inoltre, è al 94° posto per numero di spettacoli in rapporto al numero degli abitanti tra i 18 e i 35 anni. Non sono particolarmente positive neppure le posizioni raggiunte dalla nostra provincia in materia di laureati e altri titoli di studio equivalenti (37^), di aree sportive (51^) e di amministratori locali di età inferiore a 40 anni (39^).

Per quanto riguarda i bambini c’è un peggioramento: Treviso è passata dal decimo posto al 29esimo. Tra gli indicatori negativi: la disponibilità di pediatri in rapporto al numero di bambini (87esimo posto) e all’85esimo posto per percentuale di bambini che frequentano l’asilo nido. Ma siamo indietro anche per quanto riguarda il verde attrezzato disponibile per ogni bambino (74), lo spazio abitativo disponibile (65), la spesa per interventi e servizi sociali (58) e gli edifici scolastici con palestra rispetto al totale (38).

Meglio di tutti gli anziani. Per questa categoria la Marca sale alla decima posizione (era 24esima nel 2022). Siamo al secondo posto per speranza di vita a 65 anni, all’ottavo per persone sole anziane rispetto alla popolazione con più di 65 anni e al nono per consumo di farmaci per malattie croniche. Carenti, invece, sotto il profilo del numero di infermieri ogni 100mila abitanti (94esimo posto) e sui trasporti per anziani e disabili (85esimi).

“La posizione “non brillante” della nostra provincia per quanto riguarda la qualità della vita dei giovani dovrebbe contribuire all’apertura di un approfondito dibattito anche perché non è escluso che anche questa situazione concorra al formarsi di quei fenomeni di disagio giovanile che periodicamente contribuiscono a dare vita a episodi di violenza in numerosi contesti urbani del territorio provinciale”, commenta i dati Gigi Calesso di Coalizione Civica. “La Marca offre ai propri residenti un buon livello di qualità della vita finché il suo sistema economico garantisce occupazione e reddito ma, quando questo sistema entra in sofferenza, non c’è una disponibilità di servizi pubblici “avanzati” che permettano di “controbilanciare” l’indebolimento economico con un sistema di welfare all’avanguardia. E questo dato si riflette particolarmente nell’ambito giovanile, in cui pesano maggiormente sia l’elevato livello degli affitti che l’insufficienza di servizi per la famiglia che, evidentemente la nostra provincia (come confermano alcuni degli indici evidenziati) non è in grado di mettere a disposizione”.

 

 

Continua a leggere su OggiTreviso

 


| modificato il:

foto dell'autore

Isabella Loschi

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×