31 ottobre 2020

Treviso

Riempie l'appartamento di gas per togliersi la vita, tragedia sfiorata a Treviso

Nel weekend verifiche a tappeto contro gli assembramenti. Negli ultimi giorni controllati anche 450 automobilisti

|

|

Nel weekend verifiche a tappeto contro gli assembramenti

TREVISO - Oltre 400 controlli su più di 150 veicoli e sventato un tentato suicidio.

La scorsa settimana, con l'ausilio del reparto Prevenzione Crimine di Padova, sono state controllate 451 persone 156 veicoli, 4 esercizi commerciali e comminata una sanzione per violazione al codice della strada.

Lo scorso 1 giugno, in mattinata, gli agenti si sono recati in via Albona a Treviso, su segnalazione della sala operativa, per una fuoriuscita di gas.

Dopo gli accertamenti di rito è emerso che il residente, soggetto noto alle forze dell'ordine e con problemi psichici, aveva deliberatamente saturato di gas l'appartamento in cui vive. Solo grazie al pronto intervento del personale di Polizia si è riusciti a evitare il peggio, mettendo in sicurezza l'edificio e allertando i Vigili del Fuoco.

Per tutto il fine settimana inoltre sono stati eseguiti controlli di monitoraggio della movida insieme alla Polizia locale. L'obiettivo è di evitare assembramenti pericolosi per la salute pubblica.

L'attività si è svolta prevalentemente presso i locali del centro e lungo le mura cittadine. Sono state controllate circa un centinaio di persone. Nonostante il grande afflusso di persone, la Polizia è riuscita a garantire il rispetto del divieto di assembramenti anche grazie alla collaborazione dei gestori degli esercizi pubblici.
 

 


| modificato il:

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×