26 gennaio 2021

Conegliano

Rocciatrice coneglianese cade dalla cordata per una decina di metri

L'allarme domenica nel bellunese, sul posto l'elisoccorso del Suem di Pieve di Cadore

| Gianandrea Rorato |

| Gianandrea Rorato |

Civetta

CONEGLIANO - Cade dalla parete di roccia, ferita 30enne scalatrice di Conegliano.

Alle 11.40 circa di domenica la Centrale del 118 è stata allertata da alcune persone che avevano visto volare due persone dalla Via Benvegnù alla Pala della Gigia, in Moiazza, accanto al monte Civetta.

Mentre l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore decollava, è arrivata una seconda chiamata, da parte di una seconda cordata, che avvisava che i due rocciatori, caduti per una decina di metri dal terzo tiro, si trovavano sulla cengia assieme a loro: un ragazzo era incolume, una ragazza, L.C., 30 anni, di Conegliano, aveva invece riportato possibili traumi.

Una volta individuati, l'eliambulanza ha recuperato l'infortunata con un verricello di 45 metri, per trasportarla all'ospedale di Belluno. Il compagno è invece rientrato con l'altra cordata.
 

 



Gianandrea Rorato

Leggi altre notizie di Conegliano
Leggi altre notizie di Conegliano

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×