28/11/2021pioggia e schiarite

29/11/2021sereno

30/11/2021velature lievi

28 novembre 2021

Treviso

S. Giuseppe, campi trasformati in discarica dagli ecovandali

"Ancora lunga la strada per far radicare una coscienza ambientale nei nostri comportamenti quotidiani”

| Isabella Loschi |

immagine dell'autore

| Isabella Loschi |

rifiuti abbandonati

TREVISO - Ancora i soliti ecovandali che scambiano le strade e i fossati per discariche e abbandonano sacchi pieni di rifiuti. L’ultimo episodio, ma solo in ordine di tempo, nel quartiere di San Giuseppe, lungo strada di Boiago nel tratto che da Strada dell'aeroporto va verso Quinto.

A segnalare il ritrovamento è Vittore Trabucco, residente e anima di San Giuseppe. “Appena passata la storica casa colonica dei Dotto, subito dentro un coltivo arato di recente ed al riparo da sguardi indiscreti - riferisce - qualche adepto della squallida setta degli “Evi”, gli “Eco-vandali insulsi” che lordano con baldanzosa arroganza ogni angolo dell'ambiente in cui anche loro vivono, ha marchiato in modo infame il territorio”.

“L’ultima impresa - continua - questa decina di sacconi neri, stracolmi di ogni sorta di pattume, scaricati lunedì mattina”. Dentro c’è di tutto: dalle immancabili mascherine, i guanti monouso alle confezioni di detergente ammoniacali. “La montagnola, chiaramente visibile dalla vicinissima Ostiglia, è un esempio cristallino di quanto sia ancora dura ed impervia la strada per far radicare una coscienza ambientale nei nostri comportamenti quotidiani”, conclude Trabucco con la classica domanda: “Quanto ci vorrà perchè vengano puniti i responsabili”.

L’amministrazione comunale per combattere il fenomeno ha posizionato alcune telecamere mobili su alcuni siti sensibili dove si registrano casi di abbandono di rifiuti. Ma contro gli ecovandali non sono mai abbastanza.

 



foto dell'autore

Isabella Loschi

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×