03/07/2022sereno

04/07/2022pioggia debole e schiarite

05/07/2022poco nuvoloso

03 luglio 2022

Vittorio Veneto

Scomparsa in Alpago da giovedì

Si cerca tursta tedesca. L'auto al rifugio Dolada

|

|

ALPAGO - Un'auto e un cellulare: sono le uniche tracce a disposizione del Soccorso Alpino per poter rintracciare sui Monti dell'Alpago una escursionista tedesca scomparsa da giovedì. Si tratta di Janna Schneider, 39 anni, di Munster, la cui auto è stata ritrovata parcheggiata da giorni al rifugio Dolada. I genitori attraverso la polizia tedesca hanno confermato che la figlia era partita per l'Italia con l'intenzione di percorrere l'Alta via numero 7 dell'Alpago e hanno riconosciuto come appartenente a lei il cellulare ritrovato su un sentiero dal Soccorso Alpino.

 

Le ricerhce condotte ieri hanno dato esito negativo. Ieri mattina, dopo avere avuto ieri la conferma da parte dei parenti della donna sulle sue intenzioni di percorrere proprio quell'itinerario, i soccorritori si sono trovati alle 8 al Rifugio Carota, campo base per il Centro mobile di coordinamento, si sono suddivisi in squadre e sono stati trasportati in quota in diversi punti dall'elicottero del Suem di Pieve di Cadore. La zona è stata anche sorvolata dall'elicottero dei vigili del fuoco, pur con le nuvole a ostacolare la visibilità.

 

Sono state effettuate calate lungo i canali nel punto in cui giovedì scorso è stato rinvenuto il cellulare - riconosciuto come appartenente alla giovane donna dai genitori - sul sentiero che da Forcella della Lastra porta al Col Mat e tutta l'area attorno è stata setacciata attentamente. I soccorritori hanno perlustrato l'intero anfiteatro, percorrendo il sentiero dell'Alta via e anche l'itinerario in cresta sul versante dell'Alpago fino al Passo Valbona, ma nulla è emerso che possa far luce sulla scomparsa dell'escursionista di 39 anni di Munster.

 

Il Soccorso alpino attende che venga aperta la macchina della donna e che qualche informazione in più possa emergere dall'analisi del traffico telefonico del suo cellulare. Poiché Janna potrebbe anche aver deciso di modificare la sua meta, la richiesta è che chiunque possa ricordare di averla incrociata anche in luoghi diversi dall'Alta via numero 7 informi i carabinieri.

 



Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×