04 aprile 2020

Montebelluna

Scuole, 3 milioni per adeguamento sismico elementari di Signoressa e Falzè

Nel Comune di Trevignano sono quelle che meno si avvicinano agli standard richiesti dalla normativa attuale

| commenti |

| commenti |

scuola

TREVIGNANO - Tre milioni di euro per l’adeguamento sismico ed energetico della scuola elementare di Signoressa e della scuola media di Falzè. È la somma che l’Amministrazione Comunale di Trevignano metterà in campo dal 2018 per cominciare a sistemare gli edifici scolastici del territorio. L’amministrazione potrà contare sull’intero avanzo di amministrazione messo da parte nel corso degli anni, e fino ad ora bloccato da patto di stabilità e vincoli di finanza locale: in tutto tre milioni e 300mila euro circa.

 

Il Comune, infatti, ha guadagnato spazi finanziari partecipando al cosiddetto programma “Sblocca scuole” del Governo, ottenendo la possibilità di spendere l’intera somma sin qui accantonata forzatamente. Dopo aver condotto una dettagliata attività di verifica strutturale sui cinque edifici scolastici del comune, l’Amministrazione ha individuato nelle scuole elementari di Signoressa e nelle medie di Falzè gli edifici su cui è necessario intervenire con priorità. Pur non riscontrando particolari problemi dal punto di vista della staticità, sono quelle che meno si avvicinano agli standard richiesti dalla normativa attuale.

 

L’intervento relativo alle elementari di Signoressa costerà poco meno di un milione di euro, quello alla scuola media poco più di due milioni. Il programma prevede che si arrivi a terminare la fase di progettazione e ad affidare i lavori per la scuola elementare di Signoressa entro la fine del 2018. Contemporaneamente si procederà nel definire il più complesso intervento riguardante la scuola media e a sviluppare la progettazione relativa ai rimaneti tre plessi: Falzè, Trevignano e Musano.   

 

“Come annunciato in periodo elettorale, l’adeguamento degli edifici scolastici sarà la priorità numero uno di questo quinquennio amministrativo – racconta il sindaco, Ruggero Feltrin -. Disponiamo già delle risorse per completare i lavori nelle due scuole più bisognose. Ci impegnamo sin da subito a reperire i fondi necessari all’adeguamento sismico ed energetico dei rimanenti tre plessi”.  

 

Leggi altre notizie di Montebelluna
Leggi altre notizie di Montebelluna

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×