03 aprile 2020

Oderzo Motta

SHOCK ANAFILATTICO, OPERAIO RISCHIA LA MORTE

Operaio 35enne salvato in extremis al Pronto Soccorso di Oderzo

| | commenti |

| | commenti |

SHOCK ANAFILATTICO, OPERAIO RISCHIA LA MORTE

ODERZO – Salvato per il rotto della cuffia. Operaio 35enne punto da una vespa in queste ultime ore è stato salvato per un pelo da morte certa a causa di uno shock anafilattico causato appunto dalla puntura d’insetto.

Il fatto è stato reso noto stamane dalla Tribuna: l’operaio 35enne protagonista suo malgrado della vicenda lavora nell’opitergino. Una volta punto dalla vespa, si è diretto immediatamente in Pronto Soccorso ben sapendo di esserne allergico.

Il 35enne è stato portato in Pronto Soccorso in stato di shock anafilattico con mezzi propri e aveva perso i sensi. Curato in extremis, il giovane ha rischiato la morte. Dopo un’iniezione di adrenalina, l’operaio si è ripreso.

Il personale medico sottolinea estrema attenzione non solo alle punture di insetto ma anche al gran caldo di questi giorni, che può provocare diversi problemi.

 

Leggi altre notizie di Oderzo Motta
Leggi altre notizie di Oderzo Motta

Dello stesso argomento

immagine della news

07/09/2015

Punto da una vespa: gravissimo

Intervento dell'ambulanza domenica pomeriggio in via Everardo a Roncade: shock anafilattico per un 56enne punto nel giardino di casa

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×