28/09/2022nuvoloso

29/09/2022nubi sparse e temporali

30/09/2022pioggia debole

28 settembre 2022

Nord-Est

Si infortuna col parapendio mentre decolla

A metà pomeriggio il soccorso alpino è intervenuto per un anziano in difficoltà

|

|

Si infortuna col parapendio mentre decolla

UDINE - Una donna del 1966 residente nella zona collinare di Udine si è infortunata nella fase di decollo con il parapendio nella zona di Forca Disteis, sotto le pareti meridionali del Jôf di Montasio.

Poco dopo essersi levata in volo la vela si è chiusa facendola precipitare sulle rocce e procurandole una frattura alla caviglia ed un trauma alla schiena. con le squadre di terra della stazione di Cave del Predil del Soccorso Alpino e i soccorritori della Guardia di Finanza di Tarvisio pronti a dare supporto dai Piani del Montasio, l'intervento è stato risolto dall'elisoccorso regionale che ha verricellato sul posto l'equipe tecnico sanitaria - medico, infermiere e tecnico di elisoccorso- che l'hanno raggiunta sul sentiero dove lei si era nel frattempo trascinata. È stata portata, una volta stabilizzata, imbarellata e verricellata a bordo, all'ospedale di Udine. L'intervento si è svolto tra le 13 e le 14.30.

Paularo

Tra le 17.40 e le.19 circa la stazione di Forni Avoltri del Soccorso Alpino assieme alla Guardia di Finanza di Tolmezzo ha soccorso un uomo di 83 anni di Paularo che ha avuto un mancamento durante una breve escursione. L'escursionista, che stava facendo una breve passeggiata da solo, è stato notato sul sentiero 442 detto "del Boscat", che prosegue verso il Monte Zermula, da una forestale in borghese che ha chiamato i soccorsi.

È stato probabilmente un calo di zuccheri, unito alla paura per l'esposizione di quel tratto di sentiero, che si sviluppa sopra il solco del Torrente Chiarsò, a bloccarlo, impedendogli di riuscire a rialzarsi e camminare. I soccorritori lo hanno infatti adagiato nella barella portantina e portato a spalle lungo il sentiero fino a valle, dove c'erano i familiari ad attenderlo. Non ha voluto infatti essere affidato all'ambulanza perché una volta sceso si è sentito meglio.

 


| modificato il:

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×