21/01/2022poco nuvoloso

22/01/2022velature lievi

23/01/2022sereno

21 gennaio 2022

Treviso

Silea, discarica a cielo aperto vicino al casello Treviso Sud: beccati i due ecofurbi

I rifiuti abbandonati lungo via Serenissima appartenevano a 2 utenze domestiche di Treviso

| Isabella Loschi |

immagine dell'autore

| Isabella Loschi |

abbandono rifiuti Silea

I rifiuti abbandonati in via Serenissima

SILEA- Abbandonavano i propri rifiuti domestici nella zona adiacente al casello autostradale Treviso Sud, a Silea. Gli ecovandali avevano trasformato via Serenissima e nell’area parcheggio a disposizione degli esercizi commerciali presenti, in una discarica a cielo aperto. Solo grazie all’attività svolta dagli addetti alla vigilanza ambientale del Consiglio di Bacino Priula in collaborazione con l’amministrazione di Silea e la polizia locale, è stato possibile individuare i responsabili di un abbandono pari a circa 2 metri cubi di rifiuto.

Le attente indagini hanno consentito di scoprire che i rifiuti abbandonati appartenevano a 2 utenze domestiche residenti nel comune di Treviso, non in regola con il servizio di gestione dei rifiuti e recentemente già beccate ad abbandonare sacchetti in un comune limitrofo. Per questo nuovo episodio, dovranno ora pagare una multa di 600 euro a testa.

 “L’illecito dell’abbandono dei rifiuti è purtroppo un reato contraddistinto da una forte recidività: talvolta all’attività di recupero, segue nuovamente nei giorni successivi una nuova segnalazione sullo stesso punto. L’area adiacente al casello Treviso Sud è già stata oggetto di frequenti controlli, che vanno da attività preventive come le foto trappole e le chiusure, alle attività di indagine sui rifiuti: questa nuova attività di repressione si aggiunge alle molte già effettuate”, dichiara il sindaco di Silea Rossella Cendron.

La zona interessata da questo episodio è infatti da tempo oggetto di accertamenti, volti a prevenire situazioni di degrado e scarso decoro urbano; negli anni ciò ha permesso di individuare i responsabili di comportamenti illeciti, anche grazie all’utilizzo di sistemi di videosorveglianza, e di applicare varie sanzioni sia ad alcune attività commerciali locali che non smaltivano correttamente i propri rifiuti, sia a privati cittadini che abbandonavano qui i loro rifiuti. Per limitare gli abbandoni, recentemente la stessa polizia locale ha anche disposto la chiusura dell'accesso all'area dei parcheggi e nelle ultime settimane si sono tenuti incontri tra le autorità competenti per coordinare gli sforzi e contrastare insieme il fenomeno degli abbandoni.  

 


| modificato il:

foto dell'autore

Isabella Loschi

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×