22/05/2024pioggia e schiarite

23/05/2024possibili temporali

24/05/2024pioggia debole e schiarite

22 maggio 2024

Montebelluna

Sospesa a Caerano la costruzione della palestra ma “è stata solo un provvedimento temporaneo”

Il sindaco rassicura che si è trattato di un problema tecnico, ora risolto, e che i lavori sono già ripartiti

| Ingrid Feltrin Jefwa |

immagine dell'autore

| Ingrid Feltrin Jefwa |

Gianni Precoma

CAERANO DI SAN MARCO – I lavori di costruzione della nuova palestra delle scuola medie di Caerano di San Marco sono stati sospesi. In data 28 marzo è stata pubblicato nell’albo pretorio del Comune il documento nel quale si legge: “In riscontro alla pec del 21/03/2024 protocollata al numero 2820, con la quale l’impresa Vanin ha richiesto chiarimenti per la eventuale sospensione dei lavori, sito che in data 14/03/2024 con prot. 2480 il Sindaco, per tutelare gli interessi di questa Amministrazione, ha ordinato al RUP di sospendere i lavori in oggetto (N.d.R. - realizzazione nuova palestra scuola media). Il sottoscritto dott. Alberto Foltran, Responsabile unico di procedimento ordina all’impresa Vann srl di sospendere dal 01/04/2024 i lavori di realizzazione della nuova palestra della scuola media ai sensi dell’art. 107 comma 2 del D. Lgs 50/2016”.

Di fatto quanto scritto nell’ordinanza non chiarisce in maniera palese le ragioni della sospensione dei lavori viceversa è certo che i riferimenti di legge riportati recitino: “La sospensione può, altresì, essere disposta dal RUP per ragioni di necessità o di pubblico interesse, tra cui l’interruzione di finanziamenti ((per esigenze sopravvenute di finanza pubblica, disposta con atto motivato delle amministrazioni competenti))...”. Insomma, sembra che siano venute e mancare le risorse economiche per proseguire. A svelare l’arcano è stato il sindaco Gianni Precoma: “Si è trattato di una sospensione temporanea perché avevamo problemi a seguire il cantiere. Una cosa che si è risolta in pochi giorni, i lavori infatti sono stati già riavviati”. Quanto al fatto che nell’ordinanza ci sia un riferimento a questioni di tipo finanziario il primo cittadino afferma che: “Quel riferimento di legge è stato un errore del responsabile ma per quanto riguarda i finanziamenti non ci sono problemi”.

Un malinteso non da poco, perché diversi cittadini avevano biasimato anche sui social l’eventualità di un problema di fondi, nell’ultimazione dei lavori. Ma come si suol dire, “tutte è bene ciò che finisce bene”. Quindi la nuova palestra si farà senza problemi. Il sindaco ha anche ricordato che si tratta di un’opera finanziata con un mutuo del Comune per 2 milioni e 100 mila euro e che una volta completata di fatto non sarà semplicemente la nuova palestra della scuola media, che ha preso il posto di quella demolita, ma bensì un vero e proprio palazzetto dello sport, fruibile anche dalle associazioni e quindi un nuovo spazio pubblico di cui beneficerà tutta la comunità. Insomma, i motivi di ottimismo sono diversi, perciò bando agli allarmismi, con l’auspicio che non ci siano più errori a livello burocratico, tali da alimentare preoccupazioni inutili.
 

 



foto dell'autore

Ingrid Feltrin Jefwa

SEGUIMI SU:

Leggi altre notizie di Montebelluna
Leggi altre notizie di Montebelluna

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×