23 settembre 2020

Vittorio Veneto

Svastiche davanti all'istituto superiore "Vittorio Veneto"

La denuncia dell'Anpi, che ha segnalato il fatto al sindaco

|

|

Svastiche davanti all'istituto superiore

VITTORIO VENETO - Diverse svastiche disegnate in rosso davanti al cancello dell'IIS Vittorio Veneto in via Pontavai: sono state viste lunedì su un paracarro nei pressi e lungo la ciclopedonale che da lì arriva in via Buozzi, anche sulle strisce pedonali di via De Nadai.

 

“In data odierna, dal momento che ancora non sono state rimosse, abbiamo provveduto ad informare il sindaco” informa Chiara Marangon, presidente della sezione Anpi "Div. Nino Nannetti" di Vittorio Veneto.

 

“Ci auguriamo che vengano presi provvedimenti per cancellarle e approfondire la questione, magari anche con le dirigenze degli istituti scolastici presenti in zona.

 

Può essere una "ragazzata" ma è comunque grave anche solo averla pensata, oltre che fatta. Confidiamo anche nelle famiglie, che non dovrebbero sottovalutare comportamenti provocatori delle figlie e dei figli: troppi sono i segnali che ci inducono a temere che le idee del nazi-fascismo stiano serpeggiando nella nostra città, spesso ignorate o confuse con atteggiamenti tipicamente giovanili e per questo giustificate. 

 

Confidiamo, altresì, che le Istituzioni prendano una chiara posizione rispetto all'antifascismo in moda da stimolare anche le agenzie educative a fare altrettanto:  agli studenti deve essere insegnata in modo approfondito e corretto la storia dell'ultimo secolo, deve essere studiata la Costituzione e devono essere fatti emergere i valori in essa sottesi. Forse  potremmo così radicare maggiormente in Vittorio Veneto, città medaglia d'oro per la Resistenza,  l'identità antifascista” ha commentato Marangon.

 


| modificato il:

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×