18/04/2024possibili piogge

19/04/2024poco nuvoloso

20/04/2024poco nuvoloso

18 aprile 2024

Vittorio Veneto

Teatro Da Ponte, partiti i lavori per sanare l’agibilità parziale

Stamane una ditta incaricata da fondazione Cassamarca ha iniziato ad oscurare i vani tecnici

| Claudia Borsoi |

immagine dell'autore

| Claudia Borsoi |

teatro mascheratura

VITTORIO VENETO – Hanno preso avvio stamane, venerdì, a poche ore dal sì del consiglio comunale all’acquisizione al patrimonio comunale del teatro “Da Ponte”, i lavori che andranno a sanare l’agibilità solo parziale che ha, fin dalla sua apertura nel 2002, l’immobile di via Martiri della Libertà.

 

Proprio questa agibilità parziale ostacolava la chiusura del contratto di compravendita del teatro. Il 9 novembre il comune di Vittorio Veneto ha rilasciato il permesso di costruire in sanatoria per la “modifica ai locali tecnici esterni” posti sul retro del teatro.

 

Stamane con una piattaforma una ditta ha iniziato ad installare dei pannelli in corten a mascheratura dei macchinari per il ricircolo dell’aria.

 

Mentre i lavori prendono avvio, non si placano le polemiche sulle modalità di acquisizione del teatro da parte delle opposizioni. «Gianantonio Da Re in consiglio comunale aveva definito una “marchetta” il contributo per il PalaFenderl erogato dalla giunta Tonon. Noi preferiamo chiamarlo “cadeaux alla politica” il milione in più pagato per il teatro Da Ponte – afferma in una nota diramata oggi Rinascita Civica -. La Lega trevigiana avrà caldeggiato l’acquisto per 2.500.000 e la lega Vittoriese ha obbedito. I consiglieri di Lega Nord e di Forza Italia evidentemente non rispondono agli elettori vittoriesi ma si attengono alle disposizioni degli alti ranghi del partito. Ieri sera si è scritta una pagina indegna nella storia della città. A fronte di due perizie, una da 1.220.000 euro e una da 2.449.000 euro, non potevamo votare a favore della seconda. Non siamo provvisti del pelo sullo stomaco necessario a far pagare ai vittoriesi un milione in più di quanto stabilito dalla perizia commissionata dal comune stesso per fare un favore agli “amici” di Treviso». In distribuzione da parte di Rinascita Civica volantini e manifesti con l’immagine del teatro e la scritta “Compra 1 e paghi 2. Offerta di fine stagione”.

 


Iscriviti alla Newsletter di OggiTreviso. E' Gratis

Ogni mattina le notizie dalla tua città, dalla regione, dall'Italia e dal mondo


 

 


| modificato il:

foto dell'autore

Claudia Borsoi

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

immagine della news

19/12/2023

Il peso morto del Da Ponte

Ora che ce l’abbiamo sul groppone, il teatro come lo gestiamo? Perché i debiti bisogna pur pagarli

immagine della news

28/11/2023

Una gatta da pettinare

Paroni a casa nostra? C’è di che riflettere, tra un colpo di scena, un’operetta e tanti interessi da pagar

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×