20 ottobre 2020

Mogliano

Tentano di uccidergli il cane con il fil di ferro: "Sei un essere spregevole"

La rabbia del proprietario dell’animale che denuncia l’accaduto

| Ingrid Feltrin Jefwa |

immagine dell'autore

| Ingrid Feltrin Jefwa |

Cappio

ZERO BRANCO – Una mattinata come tante per un cittadino di Zero Branco che possiede un terreno con un boschetto, l’ideale per fare quattro passi nel verde ma prima di uscire apre ai suoi cani che subito corrono verso gli alberi. Il proprietario delle bestiole sente di li a poco un insistente abbaiare e allarmato richiama i cani anche perché ha notato la presenza di un estraneo nella sua proprietà. Quando gli animali tornano la sconcertante sorpresa: qualcuno (probabilmente lo sconosciuto) aveva tentato di uccidere una delle sue cagnette, con un cappio in fildiferro.

Ma ecco cosa racconta indignato il proprietario della cagnetta Pallina che poi divulgato sui social l’accaduto: “Volevo far sapere a tutti cosa è successo questa mattina alla mia cagnolina Pallina. Abito in via Binati a Zero Branco, verso le 8 c'era un uomo incappucciato che camminava nei pioppi di nostra proprietà, quando sono uscito per richiamare i cani perché stavano abbaiando, quest'uomo è scappato via. Poco dopo mi sono accorto che Pallina aveva questo cappio al collo. La fortuna è stata che non si sia strozzata... chiunque tu sia e che hai fatto questa crudeltà ti dico che sei un essere malvagio, spregevole e senza cuore. Vergognati”.

 



foto dell'autore

Ingrid Feltrin Jefwa
Direttore responsabile

SEGUIMI SU:

Leggi altre notizie di Mogliano
Leggi altre notizie di Mogliano

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×