02/12/2021pioggia

03/12/2021poco nuvoloso

04/12/2021velature estese

02 dicembre 2021

Sport

Altri Sport

Torna la Maratonina di San Biagio, già 500 iscritti

Il 7 novembre si correrà la seconda edizione della mezza maratona che nel 2020 era stata annullata a causa della pandemia

|

|

Maratonina

SAN BIAGIO DI CALLALTA – Inizia il conto alla rovescia per la Maratonina di San Biagio, che tornerà domenica 7 novembre con una seconda edizione che non mancherà di coinvolgere un gran numero di appassionati.
La Maratonina di San Biagio è una delle ultime nate nel ricco panorama delle mezze maratone autunnali: la prima edizione è andata in scena il 24 novembre 2019, incontrando molti consensi. Poi si è messa di mezzo l’emergenza sanitaria che ha determinato l’annullamento dell’edizione 2020. Ora, però, gli organizzatori dell’Atletica San Biagio, con i loro 120 volontari, sono pronti a riannodare il filo interrotto dalla pandemia.

A poco più di due settimane dall’appuntamento, gli iscritti hanno già raggiunto quota 500 e ci sarà tempo sino al 3 novembre per richiedere un pettorale. Domani - sabato 23 ottobre - è invece l’ultimo giorno utile per iscriversi con la tariffa agevolata: appena 25 euro (23 per le società con almeno dieci adesioni) per schierarsi al via di quella che rappresenta una delle ultimissime mezze maratone venete dell’anno.

Il percorso (con omologazione Fidal di categoria A) sarà identico a quello del 2019. La partenza avverrà nei pressi della pista di atletica di San Biagio di Callalta, mentre il traguardo sarà posto di fronte al municipio. Il tracciato, ovviamente sulla classica distanza dei 21,097 chilometri, sarà una sorta di anello, da percorrere in senso antiorario, che toccherà anche le frazioni di Rovarè, Sant’Andrea di Barbarana, Fagarè e Cavriè. Una lunga e scorrevole passerella che toccherà i borghi rurali disseminati nella campagna, non lontano dal Piave.

Un momento particolarmente significativo sarà rappresentato dal transito degli atleti davanti al Sacrario Militare di Fagarè, monumento funebre in cui riposano i resti di oltre 10.000 soldati morti nel corso delle sanguinose battaglie che si combatterono lungo le sponde del Piave tra il 1917 e il 1918. Il passaggio davanti al Sacrario Militare avverrà nel corso dell’ottavo chilometro, poco prima di una sorta di giro di boa che porterà gli atleti a percorrere la strada regionale Postumia in entrambi i sensi di marcia.
Sabato 30 ottobre, alle 11, presso l’ex scuola elementare di San Biagio di Callalta, vicino al municipio, la presentazione ufficiale dell’evento. Il conto alla rovescia può davvero iniziare.

 

Le società Sportive

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×