30 maggio 2020

Nord-Est

Toscani insulta i veneti. E il "popolo di ubriaconi" insorge

Zaia: "Prima de parlar, tasi"

| commenti |

| commenti |

Toscani insulta i veneti. E il

VENEZIA - Se l'è presa un sacco, il governatore del Veneto Luca Zaia, per le parole di Oliviero Toscani, che ha dato degli "ubriaconi e alcolizzati" ai Veneti. Zaia chiede a Oliviero Toscani di rettificare le sue parole o di chiedere scusa ai veneti.

 

"Ho letto - ha detto Zaia - con stupore le dichiarazioni di Oliviero Toscani alla trasmissione La Zanzara. Ho cose più importanti cui dedicarmi, tuttavia di fronte a frasi come 'i veneti sono un popolo di ubriaconi e alcolizzati', ma soprattutto davanti al riferimento a padri, madri e nonni, credo che il dovere di un presidente del Veneto che tutti rappresenta sia quello di fare chiarezza. Chiedo quindi al signor Toscani, che ben conosce la nostra terra dove ha avuto modo di lavorare credo con soddisfazione, o di rettificare eventuali cattive interpretazioni delle sue parole o di cogliere l'occasione per scusarsi immediatamente con 5 milioni di veneti".

 

"I veneti - ha concluso - conoscono la tolleranza però sanno anche che la libertà di ognuno di noi finisce dove comincia quella degli altri. Per il futuro un consiglio, ripetere spesso un antico adagio veneziano che così recita: 'prima de parlar tasi!'".

 

Anche sul web i commenti da parte dei diretti interessati non sono mancate. Le reazioni dei veneti alla notizia sono state diverse e differenti. In molti, si sono sentiti offesi "Ma come si permette si insultarci?" Altrettanti, si sono invece sentiti vieri di essere apostrofati in tale maniera: "Reggiamo bene l'alcol, questo ci fa onore!", "Fiero di essre veneto: amiamo il vino e la vita!", "Avemo el vin bon".

 

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×