01 aprile 2020

Oderzo Motta

Tranciano i fili della fibra ottica mentre tagliano l'erba: ospedale di Motta nel caos senza internet

Il problema è accaduto oggi, venerdì, al nosocomio mottense. Dirigenza al lavoro per limitare i disagi

| commenti |

| commenti |

Tranciano i fili della fibra ottica mentre tagliano l'erba: ospedale di Motta nel caos senza internet

MOTTA DI LIVENZA - Oltre all’erba, tagliano pure i cavi della fibra ottica. E salta la linea internet all’ospedale di Motta.

Oggi, venerdì, nell’Ospedale Riabilitativo ad Alta Specializzazione - ORAS di Motta di Livenza, si sono rilevati importanti disagi causati dalla contemporanea sospensione di tutti i sistemi informatici

Il blocco ha coinvolto anche gli ambulatori di Borgo Cavalli a Treviso. In una nota dell’ospedale, la direzione spiega: «Ciò è avvenuto, secondo gli accertamenti immediatamente compiuti dai nostri tecnici, per la caduta delle linee di comunicazione esterne (Fibre ottiche), che sarebbero state tranciate a seguito di sfalcio d’erba, da ditta autorizzata, tra Ponte di Piave e Rovarè.

I tempi di ripristino previsti sono di uno o due ore a partire dalle ore 16.00.

Si presume quindi che entro le ore 18.00 possa essere ripristinata la normale attività.

In attesa della soluzione dei problemi segnalati, tutto il personale sanitario si è attivato per garantire le prestazioni ambulatoriali eseguibili ed il personale amministrativo è intervenuto per comunicare all’utenza i problemi».Non sono però mancati i disagi e si è evidenziata l’impossibilità di eseguire alcune prestazioni, che sono state pertanto aggiornate a date successive.

«Restiamo comunque a disposizione di tutti per ogni utile soluzione a disservizi avvenuti indipendentemente dalla nostra volontà.Ringraziamo per la collaborazione l’ULSS 2 Marca Trevigiana per l’appoggio nelle attività di laboratorio per i ricoverati e ci scusiamo con l’utenza per i disagi.

Non appena il problema sarà risolto, verranno chieste alle Società Competenti le spiegazioni per quanto successo e che - teoricamente  - non sarebbe mai dovuto succedere, nonché saranno posti in essere, se disponibili, quegli interventi che eviteranno il ripetersi di tali situazioni».  
 

 

Leggi altre notizie di Oderzo Motta
Leggi altre notizie di Oderzo Motta

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×