29 marzo 2020

Treviso

I trevigiani guidano senza revisione e assicurazione: multe a raffica, +210%

Più controlli e sicurezza con i vigili di quartiere. Aiuti alle marginalità, il bilancio della giunta Conte

| Isabella Loschi | commenti |

immagine dell'autore

| Isabella Loschi | commenti |

I trevigiani guidano senza revisione e assicurazione: multe a raffica, +210%

TREVISO - “Mi piacerebbe che il 2019 venisse ricordato dai trevigiani come l’anno del salvataggio del teatro comunale Mario Del Monaco. Non dimentichiamo che poteva essere l’anno della sua chiusura”. Con queste parole il sindaco Mario Conte con la giunta, fa il bilancio dell’anno che è stato. Tra lavori pubblici, cultura, mobilità e finanze, i due settori in cui l’amministrazione ha deciso di concentrare forze e risorse sono la Sicurezza, con pattugliamenti nelle zone calde, l’uso di nuove tecnologie e a breve l’arrivo di 4 nuovi vigili per reintrodurre la figura del vigile di quartiere; e il Sociale con la nuova convenzione con gli asili nido e gli aiuti alle donne e alle famiglie in difficoltà con sportelli ad hoc.

SICUREZZA: rispetto al 2018 si è verificato un sensibile aumento dell’attività della Polizia Locale: in via Pisa, dove è ubicato il maxi-condominio al centro, negli ultimi anni, di episodi di degrado, l’attività del Comando è aumentata del 450% registrando 137 interventi contro i 25 del 2018. Incremento dell’80% pure per le attività in via Fiumicelli, quadrante “caldo” del centro storico, con 63 interventi nel 2019 contro i 35 del 2018. Sono aumentati del 66% gli investimenti sulle dotazioni degli agenti della Polizia Locale (68 mila euro nel 2019 contro i 41 mila del 2018) e di quattro volte i fondi stanziati per l’addestramento del personale (40 mila euro nel 2019) e per l’acquisto di veicoli (171 mila euro).

Entrando nel dettaglio dell’attività sono 52 le segnalazioni alla Prefettura di assuntori di sostanze stupefacenti (28 nel 2018) e 40 i verbali emessi per stato di ubriachezza (25 nel 2018). Sono aumentati inoltre del 210 % i verbali per mancata revisione dei veicoli (584 nel 2019, 188 nel 2018) e dell’87% quelli per mancata assicurazione dei veicoli (230 nel 2019, 123 nel 2018). Il Comando ha dunque prestato particolare attenzione sia alla sicurezza pubblica sia a quella degli utenti della strada.

Importante anche il contrasto al recente fenomeno dei furti, scatenatosi con l’arrivo della stagione invernale: a novembre 2019 è stata incrementata del 30% la presenza dei vigili urbani nei quartieri, con 82 posti di controllo e verifiche su più di 2300 persone.

SOCIALE: Rinnovata la convenzione tra Comune ed enti gestori degli asili nido che interessa 305 famiglie, per un investimento di 306 mila euro. Promosso gli sportelli “Spazio famiglia” e “Spazio Donna”. Il primo in 4 mesi ha contato 50 accessi diretti, il secondo ha assistito 41 donne e sostenuto 79 colloqui individuali. Sempre in ambito di misure a sostegno della famiglia, è stato portato avanti anche il progetto “Famiglie in rete”, condiviso e cofinanziato da 14 comuni per il sostegno alle famiglie in condizione di fragilità a cura di altre famiglie coordinate dai Servizi sociali degli Enti interessati.

Un occhio di riguardo è stato rivolto nei confronti delle persone in stato di bisogno: grazie al progetto RIA 5 (Reddito inclusione Attiva), cofinanziato da Regione Veneto e Comuni, sono stati avviati 60 percorsi di sostegno e 89 di inserimento lavorativo su segnalazione dei Servizi sociali.

 



foto dell'autore

Isabella Loschi

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×