25/09/2023nubi sparse

26/09/2023sereno

27/09/2023sereno

25 settembre 2023

Treviso

A Treviso arriva il jazz: cinque giorni di musica nelle piazze, locali e palazzi della città

Al via il Suona Jazz Festival con i big in concerto, laboratori e tanti eventi gratuiti

| Isabella Loschi |

immagine dell'autore

| Isabella Loschi |

Treviso Suona Jazz Festival

TREVISO - Tutto pronto per “Intrecci”, la nona edizione di Treviso Suona Jazz Festival. Da mercoledì 24 maggio a domenica 28 maggio, la città ospiterà alcuni dei migliori artisti del panorama jazzistico italiano e internazionale negli spazi e palazzi storici della città. La musica jazz risuonerà tra le vie del centro, nei locali, sulle Mura e al teatro comunale Del Monaco.

Ad inaugurare la nona edizione un progetto esclusivo targato Treviso Suona Jazz Festival e già sold-out, definito un “piccolo All Stars Ensemble”, mercoledì sera, alle 20.45, all’auditorium di Fondazione Benetton. Protagonista della formazione è la giovane e affermata pianista Francesca Tandoi, riconosciuta dalla critica e dal pubblico come uno dei talenti pianistici più interessanti della scena jazz italiana, è anche un’ottima compositrice e una straordinaria band leader. Insieme alla musicista romana troviamo due grandi artisti del nostro Paese: il sassofonista Emanuele Cisi e il contrabbassista Stefano Senni. Cisi vanta una carriera professionale che si snoda tra Italia, Europa e il mondo intero, ha suonato con Clark Terry, Jimmy Cobb, Sting, Enrico Rava e molti altri. Stefano Senni è sicuramente uno dei contrabbassisti più attivi e richiesti nel panorama jazzistico italiano e internazionale. Nel corso della sua trentennale carriera ha avuto modo di collaborare con innumerevoli nomi della scena jazz mondiale e con alcune vere e proprie leggende della storia del jazz tra cui Benny Golson, Lee Konitz, Stefano Bollani. I tre artisti uniti, da una profonda conoscenza della tradizione, e uno spiccato senso dello swing, proporranno un repertorio dedicato alla cosiddetta "epoca d'oro del jazz".

Giovedì, invece, alle 18.30, la musica inizierà ad animare le vie del centro con il concerto di Francesca Bertazzo Hart, voce e chitarra, e Giulio Campagnolo all’organo hammond, un evento ad ingresso gratuito presso lo Spazio Lazzari, in occasione del finissage della mostra d’arte “Volo oltre il colore e la materia” con l’esposizione di opere di Toni Buso e Giovanni Benetton. A seguire, in serata, sempre in Auditorium della Fondazione Benetton, sarà il turno del consueto spettacolo in cui si abbina la musica dal vivo alla proiezione di un capolavoro del cinema muto dei primi del ‘900. L’appuntamento con il film muto è diventato negli anni uno dei tratti distintivi del festival, in particolar modo questa edizione vede la sonorizzazione del film “The Lodger”, un’opera di Alfred Hitchcock ricca di suspense, l’evento è sold-out. Non mancheranno, inoltre, gli eventi serali nei locali del centro, per chi volesse coniugare musica e cibo, unendo l’aspetto più conviviale dell’ascoltare jazz live.

 

Foto di Giorgio Bulgarelli (da Treviso Suona Jazz)

 

 

leggi anche:

Treviso in jazz con le stelle delle musica e concerti nelle piazze

 


| modificato il:

foto dell'autore

Isabella Loschi

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×