05/07/2022poco nuvoloso

06/07/2022pioggia debole e schiarite

07/07/2022nubi sparse e temporali

05 luglio 2022

Treviso

Treviso, dal Pnrr 23 milioni per 35 nuovi bus elettrici per abbattere l’inquinamento

Con l’arrivo dei nuovi mezzi Mom rinnoverà il 65% della flotta per un risparmio di anidride carbonica di oltre 13 tonnellate all’anno

| Isabella Loschi |

immagine dell'autore

| Isabella Loschi |

bus elettrico

TREVISO - A Treviso nuovi bus totalmente elettici per abbattere l’inquinamento e offrire un servizio sempre più efficiente ai cittadini. Grazie al Pnrr a Treviso arriveranno 23 milioni di euro per rinnovare la flotta del trasporto pubblico locale e una nuova stazione di ricarica nell’area del deposito mezzi di via Castellana. In totale 35 nuovi autobus elettrici.

Il Comune, in collaborazione con Mobilità di Marca, ha ottenuto i fondi per la riduzione delle emissioni inquinanti in atmosfera previsti dal Piano nazionale di ripresa e resilienza.Dei 23milioni, 7,5 milioni erano già stati assegnati un anno fa al comune, nell’ambito del Piano strategico nazionale per la mobilità sostenibile, per l’acquisto di 11 nuovi bus; 7,2 milioni arriveranno per 10 nuovi bus e altri 8,6 milioni sono stati chiesti sempre nell’ambito del Pnrr per 14 mezzi. Con l’arrivo dei 35 nuovi mezzi Mom avrà il 65% della flotta ecologica e un risparmio di anidride carbonica di oltre 13 tonnellate all’anno.

“Avremo un’altra grandissima opportunità e ringrazio il presidente di Mom, Giacomo Colladon per aver condiviso con noi questa nuovo percorso”, ha sottolineato il sindaco Mario Conte. “Il tutto con la nuova stazione dei bus sullo sfondo: per l’ex Cuor siamo agli sgoccioli e auspico che già entro la fine del 2022 si possa procedere con la demolizione dell’albergo e la successiva riqualificazione della zona”.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Isabella Loschi

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×