30 ottobre 2020

Treviso

Treviso, droni in azione per diserbare le mura cittadine

Martedì la prima sessione alla penisola del Paradiso, il Bastione San Marco, Camuzzi e il bastone del castello

| Isabella Loschi |

immagine dell'autore

| Isabella Loschi |

droni mura di Treviso

TREVISO - È tutto pronto per l’inizio di una nuova era tecnologica per far tornare alla loro originale bellezza le mura di Treviso. Dopo i test di quest’estate sono pronti ad entrare in azione i droni per liberare la cinta muraria dalle erbe infestanti che la invadono.

Martedì 20 ottobre la prima sessione di diserbo nelle superfici irraggiungibili.
Ad eseguire il trattamento fortemente voluto dall’assessore all’Ambiente Alessandro Manera, l’azienda di San Biagio di Callalta, Sgd Group, incaricata dal Comune di Treviso, che interverrà con un prodotto biologico (acido acetico) che non reca danno né all’ambiente né alle mura, nella penisola del Paradiso (sul Cagnan a Ponte de Pria, dietro Piazzale Burchiellati), il Bastione San Marco, il Bastione Camuzzi, il Bastione del castello su viale Tasso ed il Bastione delle scuole Prati.

“Siamo molto soddisfatti dei risultati sin qui ottenuti – afferma l’architetto Francesco Maiano, direttore tecnico di Sgd e promotore di questo progetto – poiché gli effetti riscontrati sulla muratura trattata in estate sono eccellenti. Possiamo pertanto tranquillamente affermare che la linea ecologica tenuta, utilizzando per questa esperienza solo prodotti biologici che non recano certamente danno all'ambiente ed all’uomo, è la strada da intraprendere per guardare al futuro nel rispetto del nostro ecosistema”. L’applicazione continuativa e cadenzata permetterà poi di ottenere i risultati attesi, nonostante una condizione di partenza sfavorevole poiché reduce da anni di mancato diserbo”.

Il progetto, unico nel suo genere e primo in Italia, che prevede altri interventi a distanza di due settimane e poi la replica del ciclo ad inizio estate 2021.

 



foto dell'autore

Isabella Loschi

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×