30 ottobre 2020

Basket

Basket

Treviso lotta, ma la Leonessa si impone sul finale

La formazione di Esposito ha la meglio dopo quaranta minuti molto combattuti

| Marco Tartini |

immagine dell'autore

| Marco Tartini |

credit: Treviso Basket

TREVISO – Nonostante l’incredibile rimonta della De’ Longhi, Brescia ha la meglio sul finale ed espugna il PalaVerde, conquistando così la prima vittoria stagionale.
Ai veneti non è bastata la prestazione monstre di Logan, che ha messo a referto ben 30 punti.
 

La Germani inizia schierando Chery, Kalinoski, Crawford, Cline e Burns, mentre i padroni di casa rispondono con Russell, Logan, Carroll, Akele e Mekowulu.
Ad aprire le danze ci pensa il “professore”, autore di otto punti in poco più di due minuti di gioco. La Leonessa, invece, si affida a Burns ed a Crawford, bravi a far valere la propria fisicità e ad assumere il controllo dell’area avversaria.
In rientro dal timeout chiesto da Menetti si iscrive alla partita pure DeWayne Russell, che prende in mano le redini della squadra e la riporta a contatto (15-17). Sul finire del primo quarto, complice anche il notevole apporto in uscita dalla panchina del duo Sacchetti-Ristic, Treviso scivola nuovamente indietro nel punteggio (21-31). A togliere la castagne dal fuoco è nuovamente David Logan, che nell’ultima azione realizza la tripla del -5 e raggiunge così la doppia cifra personale.
 

In apertura di secondo periodo si innesca il duello a distanza fra Moss e Mekowulu, con quest’ultimo capace di fornire quella dimensione interna che ai biancoblù era tanto mancata. Successivamente, la Leonessa dà prova di tutte le sue qualità balistiche e raggiunge addirittura la doppia cifra di vantaggio, sul punteggio di 34-46.
Negli ultimi minuti la De’ Longhi dà segnali di ripresa e accenna ad un tentativo di rimonta, che viene però vanificato dalle giocate di Burns e di un ottimo Cline.
Le compagini si dirigono dunque negli spogliatoi sul 40-54.
 

La ripresa è tutta nel segno di Carroll, che prima converte un clamoroso gioco da quattro punti e affonda la bimane in campo aperto. A dargli man forte ci pensano Logan ed Akele, entrambi capaci di punire la difesa avversaria dai sei metri e settantacinque. Nella seconda metà della terza frazione torna farsi sentire anche Russell, ottimo sia in fase realizzativa che nella costruzione del gioco. Il suo assist per Vildera, in particolare, permette a Treviso di rientrare definitivamente in partita (63-67 il parziale) ed esalta i 700 presenti. Brescia, nel frattempo, sfrutta i numerosi tiri liberi concessi dalla terna arbitrale per prendere una “boccata d’ossigeno” e chiudere il periodo con un margine comunque significativo.
 

L’ultimo quarto si apre con le ennesime prodezze di Logan, che segnando due triple consecutive pareggia i conti (70-70). Con un break di 7-0, tuttavia, la Germani torna nuovamente avanti e costringe coach Menetti a spendere un timeout. In rientro da esso non migliorano le cose per i biancoblù e dopo due sole azioni l’ex tecnico della Reggiana decide di richiedere un nuovo minuto di interruzione, con la sua squadra scivolata addirittura sul -11 (70-81). Al trentaseiesimo T.J. Cline converte da nove metri una pesantissima conclusione allo scadere dei 24 secondi, che rappresenta una vera e propria mazzata ad Imbrò e compagni. Treviso, però, reagisce alla grande: le due guardie statunitensi firmano un gioco da tre punti ciascuna e mantengono vive le speranze di rimonta. Successivamente, Akele e Logan segnano ancora da oltre l’arco, prima che Mekowulu sigli dalla lunetta l’87-88.
A 30’’ dal suonare dell’ultima sirena, Moss trova con l’aiuto del ferro un’importantissima tripla, che sommata alla penetrazione di Chery pone di fatto fine all’incontro.
 

DE’ LONGHI TREVISO – GERMANI BRESCIA 87-94 (26-31; 40-54; 64-70)

TRV: Akele 11 (1/5, 0/0, 3/6), Bartoli NE, Carroll 11 (1/1, 3/3 2/9), Cheese 2 (1/1, 0/0, 0/1), Chillo (0/1 da 3), Imbrò 6 (1/1, 1/2, 1/4), Logan 30 (6/8, 3/3, 5/9), Mekowulu 9 (2/3, 5/6, 0/1), Piccin NE, Russell 16 (6/8, 4/7, 0/1), Vildera 2 (1/1 da 2)
All.: Menetti
 

BRE: Ancellotti, Bortolani, Burns 12 (5/8, 2/2, 0/1), Chery 11 (4/6, 0/0, 1/3), Cline 20 (5/5, 1/2, 3/3), Crawford 8 (4/4, 0/0, 0/1), Kalinoski 5 (1/2, 0/0, 1/3), Moss 11 (3/4, 2/2, 1/1), Parrillo, Ristic 14 (5/8, 1/1, 1/1), Sacchetti 13 (2/2, 3/4, 2/2), Vitali (0/1 da 3)
All.: Esposito
 

Arbitri: Lanzarini, Attard, Pierantozzi

Note
Tiri liberi: TRV 16/21, BRE 9/11; tiri da 2: TRV 19/28, BRE 29/39; tiri da 3: TRV 11/32, BRE 9/16; rimbalzi: TRV 16+5 (Akele 5+1), BRE 29+2 (Cline, Ristic, Burns, Moss 5); assist: TRV 16 (Russell 8), BRE 24 (Vitali 7)

Spettatori: 700

 



foto dell'autore

Marco Tartini

Altri Eventi nella categoria Basket

credit: Treviso Basket
credit: Treviso Basket

Basket

Il match è stato rinviato a causa dei diversi casi di positività al Covid-19 emersi fra le fila brianzole

Rinviata la sfida fra Treviso Basket e Cantù

| Marco Tartini |

BOLOGNA – Il Presidente della LBA Umberto Gandini, in merito alla partita in programma questo pomeriggio fra De’ Longhi Treviso e Acqua S.Bernardo Cantù

credit: Treviso Basket
credit: Treviso Basket

Basket

Altro traguardo importante per l’ala della De’ Longhi

Nicola Akele fra i 24 convocati in Nazionale

| Marco Tartini |

ROMA – Nella giornata di ieri la Federazione Italiana Pallacanestro ha reso nota la “long list” dalla quale verranno poi selezionati gli Azzurri che dovranno trasferirsi – dal 23 al 30 novembre – nella “bolla” di Tallinn per disputare le gare di qualificazione ad EuroBasket 2022.

...
Treviso basket
Treviso basket

Basket

Sfortunata la gara di stasera per la formazione di coach Menetti: la spuntano i locali dell'Happy Casa che si impongono 99-83

Treviso ko a Brindisi

BRINDISI - Treviso ko in serata a Brindisi: non basta un buon secondo quarto per la formazione di coach Menetti: alla fine la spunta la squadra pugliese che chiude a +16.

Le società Sportive

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×