18/04/2024pioggia e schiarite

19/04/2024poco nuvoloso

20/04/2024poco nuvoloso

18 aprile 2024

Nord-Est

Trovati resti di scheletri durante gli scavi in Piazza San Marco

A Venezia, risalirebbero al tardo medioevo

|

|

Trovati resti di scheletri durante gli scavi in Piazza San Marco

VENEZIA - Dagli scavi della Sovrintendenza che si stanno compiendo in piazza San Marco a Venezia per restaurare i 'masegni' (le lastre di pietra utilizzate per la pavimentazione e deteriorate dalle acque alte) sono emersi sette scheletri in una tomba comune risalenti al tardo Medioevo dove sorgeva la chiesa di San Geminiano, la chiesa dei Dogi, poi demolita e ricostruita sul lato orientale e infine rasa al suolo da Napoleone . A darne notizia, dal Gazzettino, è l'archeologa Sara Bini che sta coordinando il lavoro, spiegando che i resti, tra cui quello di un bambino, risalirebbero a un periodo compreso tra il settimo e l'ottavo secolo.

"E' una scoperta importantissima - commenta Bini - e possiamo ipotizzare che questa tomba ospitasse persone di rilievo". Per il momento la sepoltura ha restituito i resti di un bambino attorno agli 8 anni, di una donna e di altri cinque adulti. "Immaginiamo che ospitasse persone di rilievo - aggiunge - visto che non era una semplice fossa, ma una tomba in muratura con una certa monumentalità per l'epoca".



 

 


| modificato il:

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×