26 ottobre 2020

Oderzo Motta

Un rallentatore e un semaforo: novità per la viabilità a Oderzo

Interventi dell'amministrazione per limitare l'alta velocità

|

|

via Cal dea Piera

ODERZO - Un rallentatore e un semaforo a chiamata. Diverse le novità lungo la viabilità opitergina.

Un rallentatore è stato installato in via Cal dea Piera, la stradina che costeggia il retro della caserma Zanusso. Qui c’è il limite dei 50 km/h ma molto spesso le auto sfrecciano a velocità ben più elevate.

La decisione arriva dopo diverse segnalazioni dei residenti.

Nel frattempo in zona Fratta è comparso il semaforo a chiamata lungo la regionale postumia, all’altezza di via Friuli. Permetterà il passaggio della regionale in sicurezza per i pedoni.

Inoltre da segnalare un cambio di viabilità in via Spinè e via Maddalena. Nella prima l’impresa Cendron ha aperto il cantiere per realizzare una nuova linea di illuminazione stradale.

È stato pertanto istituito un senso unico alternato dall’incrocio di via Spinè e via Postumia I Tronco fino al sottopasso di Spinè, che rimarrà operativo fino al 18 febbraio.

In via Maddalena è stato istituito il senso unico per tutta la lunghezza della via fino al 26 marzo.
 

 



Leggi altre notizie di Oderzo Motta
Leggi altre notizie di Oderzo Motta

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×