28 maggio 2020

Valdobbiadene Pieve di Soligo

Una pioggia di migliaia di mascherine dalla Cina alle aziende di Valdobbiadene

Dopo il caso del celebre designer Gianpietro Gai ora emerge che anche altre realtà di Valdobbiadene hanno ricevuto aiuti

| Ingrid Feltrin Jefwa | commenti |

immagine dell'autore

| Ingrid Feltrin Jefwa | commenti |

Mascherine

VALDOBBIADENE – Il caso del professore universitario e designer internazionale Gianpietro Gai che commosso aveva raccontato di aver ricevuto un’inattesa offerta di 300 mascherine da parte di un cliente cinese, non è affatto isolato. La storia di Gai ha messo il luce un fenomeno davvero bello: sono molte le aziende del Valdobbiadenese e non solo che stanno ricevendo offerte di aiuto.

Se Gai in pochi giorni ha ricevuto 300 mascherine dalla Cina, che ha prontamente donato al comune di Valdobbiadene, dove risiede, nel medesimo comune c’è anche un’azienda che si è vista recapitare dai propri clienti cinesi ben 3000 mascherine che ha subito distribuito ai dipendenti e alle loro famiglie. Si ha notizie inoltre anche di una ditta di Quero che ha ricevuto centinaia di mascherine della Cina in parte date ai lavoratori e il restante ad un ente benefico del comune bellunese.

 



foto dell'autore

Ingrid Feltrin Jefwa

Leggi altre notizie di Valdobbiadene Pieve di Soligo
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×