27 settembre 2020

Esteri

Usa, ok Camera a progetto riforma polizia dedicato a 'George Floyd'

|

|

Usa, ok Camera a progetto riforma polizia dedicato a 'George Floyd'

Approvato alla Camera dei Rappresentanti un progetto di riforma della polizia per contrastare l'uso eccessivo della forza e le discriminazioni razziali negli Stati Uniti. Un mese dopo i fatti di Minneapolis, dopo la morte dell'afroamericano George Floyd durante un fermo di polizia, il testo - George Floyd Justice in Policing Act - è passato con 236 voti favore e 181 contrari. Vieta la stretta al collo, considerata una violazione dei diritti civili. Votato da tre soli repubblicani, prevede anche l'istituzione di un registro nazionale, un database di negligenze e cattiva condotta dei poliziotti, così come cambiamenti sul fronte dell'immunità qualificata e il divieto di profilazione razziale.

 

Ora il testo, presentato a inizio giugno dai democratici, passa al Senato, dove la maggioranza è repubblicana e non sembra avere chance di essere approvato. In ogni caso, Trump ha già minacciato di porre il veto. Con questa legge "la Camera dei Rappresentanti rende onore alla vita" di Floyd "e di tutte le persone uccise dalla brutalità della polizia, promettendo: mai più", ha detto Nancy Pelosi, in dichiarazioni riportate dalla Cnn. "Il Senato dovrà scegliere: onorare la vita di George Floyd o - ha incalzato - non fare nulla".

 



Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×