04 giugno 2020

Esteri

Usa, risalgono i casi di coronavirus dopo le riaperture

| commenti |

| commenti |

Usa, risalgono i casi di coronavirus dopo le riaperture

Risalgono i numeri di casi di Covid 19 in Texas, North Carolina, Arizona che sono tra gli Stati americani che hanno avviato la riapertura. In particolare, in Texas sabato scorso ha registrato 1801 nuovi casi, il massimo bilancio quotidiano dall'inizio dell'epidemia. Lo stesso è successo in North Carolina, con 853 registrati sabato. Ed anche l'Arizona, con 462 casi, si è avvicinato al suo precedente numero record.

 

Anche la media settimanale dei nuovi casi conferma come in questi tre Stati siano risaliti i casi dopo le riaperture, secondo i dati pubblicati dal New York Times.

 

Texas e Arizona, entrambi guidati da governatori repubblicani, sono molto avanti nella Fase 2, avendo già riaperto negozi, ristoranti e barbieri, mantenendo le restrizioni anti assembramento ed altre misure di sicurezza.

 

La North Carolina, che ha un governatore democratico, è più indietro nelle riaperture, avendo finora permesso solo quelle dei negozi. Le autorità locali affermano che il numero dei casi è salito perché si sta aumentando il numero dei test: "Con un maggior numero di test, abbiamo più casi", ha detto la segretaria alla Sanità della North Carolina, Mandy Cohen, definendo comunque "preoccupante" l'aumento dei casi proprio mentre "alleggeriamo le restrizioni e le persone vanno più in giro".

 

Altri Stati che sono stati i primi a riaprire, come Georgia e Florida, non hanno registrato questi picchi nel numero dei contagi. Da domani, quando anche il Connecticut inizierà ad allentare le restrizioni, tutti i 50 Stati americani avranno avviato le riaperture, in alcuni casi parziali e non estese a tutto il territorio, come nello stato di New York, dopo settimane di lockdown. Ad oggi oltre 1,5 milioni di americani sono stati contagiati dal coronavirus, ed oltre 90mila sono morti.

 

Secondo un modello pubblicato oggi dall' Institute for Health Metrics and Evaluation, il numero dei morti potrebbe salire a 143.360 entro il prossimo 4 agosto.

 

Domani il Connecticut riapre i ristoranti con i tavoli all'aperto, gli uffici, i negozi e i centri commerciali, musei e zoo, ovviamente mantenendo le regole delle distanze e misure di protezione. Sempre domani riaprirà la sesta regione dello stato di New York - il più colpito dalla pandemia, con New York City l'epicentro - dove l'andamento dell'epidemia soddisfa i sette parametri imposti dal governatore Andrew Cuomo per revocare il lockdown. E nonostante la ripresa della curva dei contagi, il governatore del Texas, Greg Abbott ha annunciato per questa settimana la riapertura di asili, bar, sale da bowling, del bingo e centri per i rodeo.

 

Inoltre nel fine settimana, a partire da venerdì, è prevista la riapertura delle spiagge di quattro stati del North East - New York, New Jersey, Delaware e Connecticut - in occasione del ponte del Memorial Day.

 

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×