17 aprile 2021

Treviso

Vaccini: dall'8 marzo toccherà ai quasi 10mila trevigiani classe 1939 e 1929

Entro metà aprile dell’Ulss2 prevede di immunizzare 60mila trevigiani dagli 80 ai 102 anni con il vaccino AstraZeneca o Moderna

| Isabella Loschi |

immagine dell'autore

| Isabella Loschi |

vaccino Covid

TREVISO - Prosegue a pieno ritmo la campagna vaccinale nella Marca. Entro la metà di aprile dell’Ulss2 prevede di immunizzare i 60mila trevigiani dagli ottanta ai 102 anni con il vaccino AstraZeneca o Moderna. Ogni cittadino con più di 80 anni verrà convocato direttamente dall’Usl con una lettera o un sms con su scritto luogo, data e orario in cui presentarsi.

Già questa settimana gli operatori sanitari dell’Ulss2 stanno somministrando la seconda dose alla classe del 1940 e 1941 nei quattro Vax Point della Marca, il bocciodromo di Villorba, Casa Riese a Riese Pio X, il Palaingresso a Godega Sant’Urbano e l’ex foro boario a Oderzo. Da lunedì prossimo, 8 marzo, toccherà agli 82enni, classe 1939, e alla classe del 1929. In totale 9.990 anziani. Gli anziani nelle case di riposo della Marca invece, le somministrazioni di entrambe le dosi di vaccino sono già terminate dando buoni risultati: tutte le Rsa è ad oggi sono Covid-free. Di pari passo questo mese di procederà con la somministrazione del farmaco ai 15 mila dipendenti della scuola e delle forze dell’ordine.

Per quanto riguarda la popolazione trevigiana con patologie gravi e pazienti fragili, è stata completa la vaccinazione per i 150 malati di fibrosi cistica, ed ora tocca ai malati oncologici. “Entro la metà di aprile, con le dosi di vaccino che attualmente abbiamo disponibili, somministreremo le dosi di vaccino a tutta la popolazione dagli 80 ai 100 anni per mettere così in sicurezza i trevigiani più fragili”, ha spiegato l’Ulss2.

Per la popolazione con meno di 80 anni ancora non è stata indicata una data. “Tutto dipende dalla disponibilità di dosi di vaccino”, spiega il direttore generale Francesco Benazzi - “Non appena arriverà il vaccino siamo pronti ad avviare una campagna vaccinale a ciclo continuo, dal lunedì alla domenica per vaccinare tutti. Con la disponibilità di vaccino che abbiamo oggi, non si partirà prima di aprile”.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Isabella Loschi

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×