30 marzo 2020

Vittorio Veneto

LA VAL LAPISINA PUNTA AL TURISMO

La giunta Da Re dà l’ok alla progettazione di un’area in cui i camper potranno sostare. A due passi dal lago Morto

| Claudia Borsoi | commenti | (36) |

| Claudia Borsoi | commenti | (36) |

LA VAL LAPISINA PUNTA AL TURISMO

VITTORIO VENETO – La Val Lapisina tappa d’obbligo per tutti i camperisti.

Se il progetto avviato dalla giunta Da Re andrà in porto, a Fadalto Basso, precisamente nei pressi del Lago Morto, verrà realizzata un’ampia area di sosta per tutti coloro che arriveranno a Vittorio Veneto in camper, area dotata di scarico delle acque nere, acqua e allacciamenti alla corrente elettrica. Da qui i turisti potranno poi visitare la città e trascorrere qualche giorno immersi nel verde della valle.

L’area è stata già individuata: si tratta 2.400 metri quadrati circa, in parte di proprietà privata – i proprietari si sono detti disponibili a cedere al comune gratuitamente gli spazi -, che potrebbero accogliere le infrastrutture necessarie anche per rilanciare il turismo della Val Lapisina che, oltre a contare sul lago, dispone di vari percorsi naturalistici e ippovie.

La giunta Da Re ha incaricato gli uffici comunali di predisporre la progettazione preliminare che avrà un seguito se il GAL Alta Marca Trevigiana finanzierà l’opera nell’ambito del progetto “Turismo pedemontano veneto”. A carico del comune, si parla di opere per 65 mila euro totali, solo l’iva sui lavori eseguiti.

Gli uffici comunali sono dunque al lavoro: il bando si chiude il prossimo 30 aprile e entro questa data il comune di Vittorio Veneto dovrà presentare un progetto di massima.

 



Claudia Borsoi

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

immagine della news

25/03/2016

Area camper...senza camper

A due anni dall’apertura dell’area camper di Fadalto, solo l’erba ha trovato parcheggio

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×