29/11/2021poco nuvoloso

30/11/2021sereno

01/12/2021pioviggine e schiarite

29 novembre 2021

Valdobbiadene Pieve di Soligo

Vandali all'Isola dei morti, il sindaco: "Li beccheremo e pagheranno i danni"

Il fatto sarebbe stato compiuto nella notte fra sabato 2 e domenica 3 gennaio. Solo ieri mattina, lunedì, il Comune si è accorto dell’accaduto

| Claudia Borsoi |

immagine dell'autore

| Claudia Borsoi |

Isola dei Morti

MORIAGO DELLA BATTAGLIA – Atto vandalico all’Isola dei Morti, uno dei luoghi simbolo della Grande Guerra. Ignoti hanno forzato il portoncino d’ingresso della struttura ricettiva di proprietà comunale che si trova nell’area e data in gestione alle associazioni Moriago Racconta e Pro Loco.



«Ipotizzo sia opere di qualche ragazzo – dice il sindaco Giuseppe Tonello -, visto che nell’area vicino alla struttura sono stati rinvenuti i resti di un fuoco acceso, bottiglie di birra vuote e avanzi di cibo. Sappiano che, se li beccheremo, pagheranno loro i danni arrecati ad una struttura che è della comunità».



Il fatto sarebbe stato compiuto nella notte fra sabato 2 e domenica 3 gennaio. Solo ieri mattina, lunedì, il Comune si è accorto dell’accaduto. «Il portoncino è stato rotto usando dei sassi – prosegue il sindaco Tonello -. Non è opera di ladri, perché dall’interno della struttura non manca nulla. È opera di qualcuno che forse non aveva niente di meglio da fare se non accanirsi contro una struttura della comunità».



«A chi è stato – aggiunge – dico che prima o poi li beccheremo. Ci vuole rispetto per le cose di tutti».



Il sindaco di Moriago della Battaglia nelle prossime ore presenterà denuncia contro ignoti ai carabinieri. Il Comune ha stimato il danno al portoncino, che dovrà essere rifatto, in un paio di migliaio di euro. Anni fa dalla struttura erano state rubate le grondaie in rame.




 


| modificato il:

foto dell'autore

Claudia Borsoi

Leggi altre notizie di Valdobbiadene Pieve di Soligo
Leggi altre notizie di Valdobbiadene Pieve di Soligo

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×