29 novembre 2020

Oderzo Motta

In vetrina i giornali di cent'anni fa per ricordare la fine della Grande Guerra

Iniziativa del mottense Ermanno Sgorlon che ha anche distribuito a tutti i commercianti del centro una bandiera tricolore

|

|

In vetrina i giornali di cent'anni fa per ricordare la fine della Grande Guerra

Ermanno Sgorlon

MOTTA DI LIVENZA - Ricorda la Vittoria della Grande Guerra appendendo in vetrina i giornali dell’epoca e la copia del bollettino finale firmato dal generale Diaz. È l’iniziativa di Ermanno Sgorlon, titolare dell’agenzia immobiliare Motta di piazzetta Predonzani. In vetrina dunque i giornali dell’epoca con la storica notizia della Vittoria. Qualche mese fa lo stesso Sgorlon aveva realizzato una mostra itinerante con gli oggetti originali utilizzati durante il primo conflitto mondiale distribuiti in tutti i negozi del centro in collaborazione con l'associazione Caimani del Piave.

 

«Questa volta, oltre ai giornali e il bollettino, c’è il volantino originale dell’inaugurazione dell’Asilo Monumento Ai Caduti, realizzato subito dopo il 15-18. In più ho distribuito dei piccoli manifesti con dei tricolori da appendere in tutti i negozi di Motta. Un modo per ricordare questo importante evento». Sugli eventi del 1917-1918 a Motta tour di presentazione in centro e nelle frazioni del libro dell'appassionato di storia locale Enrico Flora che ha dato alle stampe la sua ultima fatica letteraria "8 Novembre 1917, ci addormentammo Italiani e ci riscegliammo Austriaci".

 



Leggi altre notizie di Oderzo Motta
Leggi altre notizie di Oderzo Motta

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×