10 aprile 2020

Montebelluna

Vigilia di Natale con il fiato sospeso per i lavoratori del Ipersimply

La cessione da parte di Auchan a Conad apre grosse incognite sul futuro dei lavoratori che oggi hanno scioperato

| Ingrid Feltrin Jefwa | commenti |

immagine dell'autore

| Ingrid Feltrin Jefwa | commenti |

Ipersimply Montebelluna

MONTEBELLUNA – Il punto vendita Ipersimply di Montebelluna questa mattina non ha chiuso per sciopero anche se molti lavoratori hanno aderito alla portesta. La cessione di Auchan a Conad apre infatti grosse incognite e nella Marca sono 70 i lavoratori che non sanno ancora cosa gli riserverà il futuro, di questi 40 lavorano all’Ipersimply di Montebelluna e 30 al Simply Market di Ormelle.

“Oggi abbiamo tenuto comunque aperto. Alcuni di noi hanno scioperato andando ad unirsi ai colleghi di Mestre che stanno protestando – hanno spiegato i dipendenti -. Ad oggi comunque non sappiamo nulla. Nessuno ci ha confermato se potremo mantenere il nostro posto di lavoro o meno e quindi si può ben immaginare con qualche stato d’animo stiamo lavorando”. Filcams Cgil, Fisascat Cisl e UIltucs hanno indetto per quest’oggi uno sciopero di 8 ore che è cessato nel primo pomeriggio.

A preoccupare lavoratori e sindacati il cambiamento di rotta di Conad che da prima si era impegnata a garantire l’occupazione delle maestranze e che poi ha annunciato ben 6mila esuberi a livello nazionale. Un duro colpo per i lavoratori che proprio nel momento di maggior attività dell’anno, in periodo natalizio, hanno deciso di far sentire la loro voce sperando che qualcuno sia disponibile all’ascolto.

 



foto dell'autore

Ingrid Feltrin Jefwa

Leggi altre notizie di Montebelluna
Leggi altre notizie di Montebelluna

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×