29 marzo 2020

Conegliano

VIOLENTATE. NELL'OMERTA' COLLETTIVA

Il dramma delle bambine di Trichiana nello spettacolo di Patricia Zanco

| commenti | (3) |

| commenti | (3) |

VIOLENTATE. NELL'OMERTA' COLLETTIVA

CONEGLIANO – Uno spettacolo tratto da una storia vera. Di quelle da far accapponare la pelle. Una cinquantina di bambine abusate dal loro maestro elementare nell'arco di trent'anni. Non così lontano da qui, a Trichiana, provincia di Belluno. “Silenzio”, questo il nome dello spettacolo che andrà in scena sabato 14 aprile alle 21 al Teatro Accademia di Conegliano. L'opera, nata su sollecitazione dell'associazione Dafne formata da vittime e familiari, verrà portata in scena da Patricia Zanco e Linda Bobbo, con la regia di Daniela Mattiuzzi.

“La storia prendere spunto da questo fatto molto doloroso – ha commentato la regista – una di queste ragazze al compimento dei 18 anni ha deciso di denunciare il maestro. E piano piano sono venuti fuori altri casi uguali. La seconda storia che raccontiamo, con il nostro spettacolo, è quella di Angela, una bimba che è stata portata via dal padre, separato dalla madre. Il fratello del papà, lo zio, ha abusato di lei. Abbiamo affrontato il tema a 360 gradi, con un linguaggio teatrale e poetico, che vuole davvero coinvolgere lo spettatore, perché questi temi riguardano tutta la società, non solo chi li vive”.

Attraverso il teatro si intende sensibilizzare il mondo dell'adulto e portare l'attenzione su un tema così complesso e doloroso, nel tentativo sempre più concreto di dar voce autenticamente alla voce dei minori. Il Comune di Conegliano, oltre a sostenere questo spettacolo, ha messo in piedi una serie di iniziative per difendere l'infanzia dai pericoli reali e virtuali. Ieri la presentazione in municipio, alla presenza del sindaco Alberto Maniero e dell'assessore ai servizi sociali, Loris Balliana.

In programma un ciclo di incontri per i genitori delle scuole primarie di Conegliano (massimo 35 genitori) che affronteranno i temi dell’abuso fisico, psicologico e trascuratezza; la prevenzione e il ruolo degli adulti; come comportarsi nel caso di un abuso, la navigazione di internet in sicurezza e utilizzo dei social network. Si terranno dalle 20 alle 23 al centro sociale Dina Orsi di Parè martedì 17 aprile, martedì 8 maggio, martedì 29 maggio e martedì 12 giugno.

“Vi è inoltre un progetto di coinvolgimento degli insegnanti, attraverso la Rete di promozione del benessere, con cui abbiamo definito un percorso di approfondimento che aiuti a prevenire i fenomeni e a leggere i segnali che i bambini ci mandano”, ha sottolineato Balliana. Il primo appuntamento è comunque con lo spettacolo Silenzio, in scena grazie anche alla collaborazione con la compagnia teatrale Tremilioni.

 

Leggi altre notizie di Conegliano
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×