30/11/2022velature estese

01/12/2022nuvoloso

02/12/2022pioggia debole

30 novembre 2022

Vittorio Veneto

Vittorio Veneto, 3 quintali di rifiuti raccolti dai volontari

Il bilancio di "Puliamo il mondo"

| Roberto Silvestrin |

immagine dell'autore

| Roberto Silvestrin |

legambiente vittorio veneto

VITTORIO VENETO - Tre quintali di rifiuti raccolti dai volontari. È il bilancio di “Puliamo il mondo”, il tradizionale appuntamento ecologista organizzato da Legambiente. Ieri i volontari vittoriesi hanno ripulito strade, parchi e piazze.

 

“A farla da padrona è sempre la plastica: bottiglie, sacchetti di ogni tipo, carte di caramelle, confezioni usa e getta – rende noto Legambiente -. Ovviamente non mancano lattine, barattoli, bottiglie di vetro, fazzoletti di carta, pannolini, mozziconi e pacchetti di sigarette, carte varie, tappi di bottiglie, mascherine, sacchetti con deiezioni di animali raccolte e abbandonate”.

 

“Continuiamo a trovare i rifiuti sempre negli stessi posti – dichiarano dall’associazione -. Purtroppo mancano i controlli e l’adozione di una serie di misure atte a prevenire l’abbandono”. “Puliamo il mondo” è la versione italiana di “Clean up the world”. Da trent’anni l’iniziativa di Legambiente coinvolge cittadini di tutte le età: a fine settembre grandi e piccoli raccolgono rifiuti abbondonati presso aree verdi, strade, piazze, fiumi e spiagge.

 



foto dell'autore

Roberto Silvestrin

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

immagine della news

26/09/2022

Vittorio Veneto, torna Puliamo il Mondo

L’iniziativa si svolgerà nella giornata di domenica 1° ottobre 2022 dalle ore 8.45 alle ore 12, con partenza dal piazzale del supermercato Lidl

immagine della news

21/07/2021

"Preoccupa lo stato di depurazione del fiume Livenza"

L'operazione "Fiumi - Esplorare per Custodire” di Legambiente presenta i dati del corso d'acqua: «Attenzione ai valori del batterio "escherichia coli" presente in quantità ben oltre il limite considerato da Arpav»

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×