03 giugno 2020

Vittorio Veneto

Vittorio Veneto, in 400 ieri sera a "tirar bandòt par ciamàr San Nicolò"

In tantissimi hanno sfilato per le vie di Ceneda, trovata l'intesa sulle norme per la sicurezza

| commenti |

| commenti |

400 persone per tirar bandòt

VITTORIO VENETO - Erano in 400 ieri sera a “tirar bandòt par ciamar San Nicolò”: 250 bambini e ragazzi, accompagnati da genitori e nonni, hanno sfilato per le vie di Ceneda, salvando la tradizione messa in pericolo dalle norme per la sicurezza varate recentemente.

 

Il corteo è partito della bibilioteca civica, si è sviluppato per le strade intorno a piazza Gallina, ed è arrivato in piazza Duomo.

 

Dopo l’annuncio dell’annullamento, arrivato nelle scorse settimane, il Comitato San Nicolò ha ricevuto la disponibilità di privati e associazioni ad organizzare comunque l’evento, facendo fronte alle nuove normative.

 

Trovata la soluzione con la polizia locale, è arrivato anche il patrocinio del comune: ieri sera in tantissimi hanno sfilando tirando i bandòt, lunghi fili a cui vengono appese delle latte che, trascinate a terra, generarono un forte rumore di richiamo per il Santo affinché porti doni ai più piccoli.

 

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×