08 aprile 2020

Agenda

VIVERE, CHE RISCHIO.

Seconda proiezione della rassegna "Cinema e Ambiente" di Vittorio Veneto

Spettacolo - Teatro - Cinema

quando 03/03/2020
orario Dalle 21:00 alle 23:00
dove Vittorio Veneto
Multisala Verdi. Via Lioni 8 - Vittorio Veneto
prezzo Ingresso gratuito
info 3337840139htt
organizzazione Associazione Culturale "Cinema e Ambiente"

Vivere, che rischio
documentario, Italia 2019, 83’, colore
Regia di Alessandro Rossi e Michele Mellara
Premio del pubblico - Biografilm Festival, Bologna 2019

La storia mai raccontata di uno dei più grandi scienziati italiani: Cesare Maltoni, fondatore dell’Istituto Ramazzini e ricercatore sul cancro di fama mondiale. Dalle intuizioni sulle sostanze industriali cancerogene all’impegno costante per promuovere l’importanza della prevenzione.

Difficile pensare che un documentario dedicato a un dottore bolognese possa interessare al di fuori di quel contesto cittadino. Ancor più arduo immaginare che un lavoro incentrato su studi citologici e oncologici, risultati di laboratorio e complesse ricerche sulle cavie, possa diventare una narrazione coinvolgente, appassionante e - a tratti - anche divertente.
Questo piccolo miracolo è invece ciò che hanno fatto, invece, Alessandro Rossi e Michele Mellara con il loro "Vivere, che rischio", omaggio alla carriera e al talento di Cesare Maltoni, fondatore dell’Istituto Ramazzini e ricercatore sul cancro di fama mondiale, morto nel lontano 2001.
La "sua" voce narra, notevoli immagini di repertorio illustrano, originali animazioni e trovate sceniche rendono la visione una piacevole scoperta: a chi dobbiamo dire grazie se oggi la prevenzione dei tumori ha fatto enormi passi avanti? E chi ha scoperto la pericolosità del benzene, dell'amianto e non solo? Impossibile determinare un numero di vite salvate dalle intuizioni e dalle ricerche di Maltoni, doveroso omaggiarlo e meraviglioso farlo con un lavoro così riuscito.





Altri Eventi nella categoria Spettacolo - Teatro - Cinema

Appuntamenti in Evidenza

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×