20/07/2024pioggia e schiarite

21/07/2024nubi sparse

22/07/2024nubi sparse

20 luglio 2024

Benessere

Vorrei un bel sorriso!

| Roberto Silvestrin |

immagine dell'autore

| Roberto Silvestrin |

jacopo pellegrini

Anche tu ti copri i denti quando parli? Nelle foto sorridi a bocca chiusa? Se ti guardi allo specchio ti accorgi che il tuo sorriso non rispecchia chi sei?

Troppe volte ci viene raccontato dai pazienti come si vergognino a mostrare la loro bocca. Per questo in Clinica Pellegrini diamo importanza all’estetica del sorriso. Il sorriso fa parte della componente sociale della bocca e aiuta ad avere un benessere psicologico che oggi fa parte della definizione di salute (definizione dell’Organizzazione Mondiale della Sanità).

Puoi avere anche tu un sorriso bello e naturale?

La risposta è sì, senza alcun dubbio. La medicina oggi permette di correggere moltissime problematiche estetiche: posizione, affollamento dei denti, mancanza di elementi, colore dei denti, abbassamento della gengiva...

Da anni in Clinica Pellegrini abbiamo deciso di abbandonare i materiali che contengono metalli perchè per noi oggi non hanno alcun motivo di essere utilizzati. Utilizzare materiali privi di metallo evita il rischio che nel tempo si veda quel fastidioso bordino scuro vicino alla gengiva perché la vera sfida è nei settori anteriori!

Tolta questa paura di solito rimane l’idea che il sorriso potrebbe essere innaturale, i denti troppo lunghi, “mi guardo allo specchio e non mi riconosco più”! Tutte cose che devono trovare una risposta prima di qualunque trattamento.

I denti non vengono ricostruiti a caso ma rispettando le proporzioni che ci sono in natura e tutte le regole estetiche e di chiusura della bocca che è necessario seguire. Alla fine il risultato sarà naturale. Inoltre tutte le volte in cui è possibile, prima di iniziare qualunque trattamento, proponiamo di pre-visualizzare il risultato finale o al computer o, per un riscontro ancora più realistico, stampandolo provvisoriamente in bocca. Questo permette al dentista di vedere se ci sono correzioni da fare e a te di vedere la nuova estetica. Come dico sempre ai pazienti: valutate tutte le problematiche prima, discusso con il paziente cosa si vuole ottenere, decise le soluzioni e le tempistiche, poi basta solo farlo!

Abbiamo molti modi di migliorare l’estetica del sorriso e oggi parleremo di una delle frecce che abbiamo al nostro arco: le faccette.

Utilizzare le faccette in ceramica permette di dare un’ottima estetica senza dover ricoprire il dente. Questo permette di conservare molto più dente sano rispetto alle corone. Una delle preoccupazioni dei pazienti è di dover farsi limare, anche poco e solo esternamente, i denti. Oggi le faccette possono avere uno spessore di 0,2mm! Con questi spessori i denti vengono a volte quasi per nulla limati. Per spiegare in modo semplice cosa sono le faccette potremmo pensarle come le unghie finte che alle volte le donne applicano sulle dita. L’adesione al dente avviene meglio su uno smalto leggermente abraso rispetto a uno integro. Una leggera limatura con spessori differenziati permette di correggere anche le posizioni dei denti. Inoltre chi decide di modificare il sorriso per renderlo più bello è difficile pensare che voglia tornare ad avere il sorriso precedente.

Le faccette possono essere di tre materiali: resina composita, ceramica e zirconia. Sono tutti materiali estetici privi di metallo. Quelle che preferisco per resa estetica sono le faccette in ceramica. Possono essere eseguite in ceramica feldspatica o in disilicato di litio.

Le faccette nonostante siano sottili in realtà, se eseguite correttamente e cementate correttamente, hanno una resistenza altissima come riportato in numerosi studi. Ciò è possibile grazie alla tecnica adesiva con i cementi compositi con cui questi materiali si legano al dente. Le tecniche adesive hanno rivoluzionato l’odontoiatria e permettono riabilitazioni ampie anche nei settori posteriori con materiali altamente estetici e salvaguardando i denti.

L’obbiettivo è di non far capire a chi ci guarda che per quanto il sorriso sia bellissimo sia un sorriso “finto”. Nulla ci fa più piacere di quando i pazienti tornano a sorridere nelle foto, è capitato che ce le mandassero, oppure di quando ricevono i complimenti per il bel sorriso senza che l’interlocutore si accorga del lavoro fatto.

Oggi alcuni pazienti richiedono un colore molto chiaro dei restauri perché vogliono che il sorriso si noti. Se anche tu vuoi far vedere un bel sorriso chiaro e luminoso possiamo ottenere faccette in ceramica con colori che vanno oltre, come sbiancamento, al più chiaro dei colori naturali.

In tutto questo un ruolo importante è anche dato dalle gengive che nelle mani di un odontoiatra esperto in chirurgia possono essere trattate ed equilibrate senza vere denti più lunghi e denti più corti. Importantissimo è eseguire una visita con tutti gli esami che il dentista riterrà necessari per eseguire un piano di lavoro corretto

Penso che ora anche tu sia concorde che puoi avere un sorriso bello e naturale!

 

Dott. Jacopo Pellegrini

Direttore Sanitario Dr. Jacopo Pellegrini, iscrizione all'Albo dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Treviso nr.1133. Informazione sanitaria ai sensi delle leggi 248/2006 e 145/2018.

 

 


Iscriviti alla Newsletter di OggiTreviso. E' Gratis

Ogni mattina le notizie dalla tua città, dalla regione, dall'Italia e dal mondo


 

 


| modificato il:

foto dell'autore

Roberto Silvestrin

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×