03/02/2023velature sparse

04/02/2023poco nuvoloso

05/02/2023molto nuvoloso

03 febbraio 2023

Esteri

E’ morto l’uomo più sporco del mondo. Aveva 94 anni e non si lavava da 68

Su di lui varie storie: la scelta per una delusione d’amore o per paura di ammalarsi?

| Stefania De Bastiani |

immagine dell'autore

| Stefania De Bastiani |

Amou Haji

IRAN - Non si lavava, beveva acqua dalle pozzanghere, mangiava carne di porcospino, fumava la pipa con escrementi di animali e viveva in una buca. Eppure, Amou Haji, è arrivato alla veneranda età di 94 anni. Si è spento domenica scorsa, nel villaggio iraniano di Dejgah, quello che era considerato l’uomo più sporco del mondo. Conosciuto proprio per questa sua peculiarità, Amou Haji sosteneva di non lavarsi dal 1954, quando aveva poco più di vent’anni.

 

Non è chiaro da cosa dipendesse questa sua repulsione per l’acqua ma, secondo quanto riportato dal Guardian, c’è chi sostiene che il suo comportamento fosse conseguente a una grande delusione d’amore. Alcuni, invece, dicono che Amou non volesse lavarsi perché temeva che l’acqua lo facesse ammalare. Oltre a rimanere sporco, l’uomo scelse di essere un eremita e viveva in una buca che si era scavato. Fumava la pipa con escrementi di animali, o con le sigarette che gli offriva le gente, mangiava la carne dei porcospini e beveva solo l’acqua delle pozzanghere.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Stefania De Bastiani

SEGUIMI SU:

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×