25 gennaio 2020

Treviso

Aeroporto Canova, Scarabel (M5s): “La Lega guarda i numeri, noi pensiamo alla salute delle persone”

"Cosa avremmo bloccato noi? Qui il traffico aereo continua ad andare su e giù che cosa che ha sempre fatto negli ultimi anni"

Isabella Loschi | commenti |

immagine dell'autore

Isabella Loschi | commenti |

simone scarabel

TREVISO - Non si placano le polemiche sullo stop all’ampliamento dell’aeroporto Canova di Treviso, deciso dal ministro dell’Ambiente Sergio Costa. Dopo le accuse della Lega contro il Movimento 5 stelle, ritenuto responsabile di “bloccare lo sviluppo di questo territorio”, è arrivata la risposta dal consigliere regionale grillino Simone Scarabel.

Il consigliere in un video postato su Facebook, mentre replica alle accuse della Lega, mostra il via vai di aerei dalla pista dello scalo Canova. “Cosa avremmo bloccato noi? Qui il traffico aereo continua ad andare su e giù, cosa che ha sempre fatto negli ultimi anni, quindi non capisco che cosa avremmo bloccato noi. I numeri di Save continuano a crescere raggiungendo numeri record. I numeri non sono affatto minacciati”, dice Scarabel. “La differenza è che se Zaia palude ai numeri, noi pensiamo alla salute dei cittadini che vivono qui vicino allo calo trevigiano”.

Stiamo parlando di un piano di sviluppo del Canova che è fermo da 17 anni. E saremmo noi a bloccare tutto? - continua il consigliere Scarabel - Assurdo, sembra sia colpa nostra anche il blocco del Mose, della Pedemontana. La verità è che tutti sono bravi a mettere la faccia sulle cose che vanno bene - prosegue Scarabel - ma qui ci ci sono i problemi gravi. Qui c’è gente malata di tumore, non che ha il raffreddore. Bisogna capire se valgono di più le vite e la salute delle persone o solo gli interessi economici”.

 



foto dell'autore

Isabella Loschi

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×