13/06/2024pioggia e schiarite

14/06/2024velature sparse

15/06/2024poco nuvoloso

13 giugno 2024

Treviso

Conte alla festa della Liberazione: "Treviso è stata e sarà sempre antifascista"

Fischi per il Ministro Nordio. La piazza canta "Bella Ciao"

|

|

Carlo Nordio

TREVISO - Nella giornata del 25 aprile, a Treviso, le commemorazioni per la Festa della Liberazione hanno visto momenti di tensione durante la celebrazione. Le manifestazioni hanno preso il via con il sindaco Mario Conte che ha reso omaggio ai partigiani caduti presso il monumento di via Maleviste, nel quartiere di Canizzano, luogo simbolo della resistenza antifascista in quanto in quel luogo furono uccisi cinque Partigiani.

 

Contestazioni al Ministro Nordio e Applausi per il Sindaco Conte

 

La giornata ha visto il Ministro della Giustizia, Carlo Nordio, contestato durante il suo discorso sull'antifascismo in piazza Indipendenza. Le sue parole, ritenute ambigue da molti presenti, hanno scatenato fischi e contestazioni, da chi ha voluto manifestare il proprio dissenso con vigore. Secondo Nordio chiedere se siamo antifascisti è una domanda retorica, "abbiamo giurato sulla Costituzione” di conseguenza, dichiara il Ministro, siamo antifascisti. Nordio ha risposto alle critiche con affermazioni provocatorie, alimentando ulteriormente la tensione. “Ho sentito anche qualche fischio, - replica Nordio - non credevo ci fossero ancora degli stalinisti a questo mondo”.

 

Al contrario, il sindaco Mario Conte ha ricevuto consensi e applausi per il suo discorso deciso e chiaro sull'antifascismo e sulla memoria della Resistenza. Ha ricordato con commozione la figura di Giacomo Matteotti e ha sottolineato l'importanza di mantenere viva la memoria di coloro che hanno lottato per un'Italia libera e democratica. Per il sindaco della città Treviso è stata e sarà sempre antifascista.

 

Un Momento di Riflessione e Impegno per il Futuro

 

La giornata si è conclusa con l'intonazione di "Bella Ciao" da parte di gran parte dei presenti, simbolo di resistenza e di memoria. In un momento in cui la memoria storica e l'impegno civile sono più che mai attuali, le celebrazioni per la Festa della Liberazione a Treviso hanno rappresentato un'occasione per riflettere sul passato e rinnovare l'impegno per un futuro basato sui valori di democrazia, libertà, e antifascismo.


Iscriviti alla Newsletter di OggiTreviso. E' Gratis

Ogni mattina le notizie dalla tua città, dalla regione, dall'Italia e dal mondo


 

 


| modificato il:

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×