29/11/2021poco nuvoloso

30/11/2021sereno

01/12/2021pioviggine e schiarite

29 novembre 2021

Atletica

Altri Sport

Spettacolo a Conegliano tra giavellotto, disco e martello

l giavellottista campione italiano 2020 Norbert Bonvecchio apre la stagione con 70.30. l disco di Diletta Fortuna plana a 51.65, il martello di Lucia Prinetti a 61.86

|

|

un momento del meeting

CONEGLIANO - E’ il sole a baciare in una fredda giornata invernale l’ “esordio” della rinnovata pedana del giavellotto della pista di atletica dello stadio Soldan rimessa completamente a nuovo dopo i lavori della scorsa estate.

Ad andare più lontano è il campione italiano 2020, Norbert Bonvecchio che apre la sua stagione ieri, domenica, a Conegliano nella seconda prova della fase regionale dei campionati italiani di lanci lunghi invernali.

Con 70.30 è lui, portacolori dell’Atletica Trento, nella vita lavorativa commercialista e direttore amministrativo di una compagnia assicurativa, a vincere la gara, davanti a Jordan Zinelli (Atl. Biotekna Marcon) secondo con la misura di 62.21. “Ho iniziato a lanciare solo una settimana fa, prima c’era troppa neve a Trento – commenta il 35enne trentino – diciamo che oggi mi accontento, ma ovviamente in vista dei tricolori invernali punto ad altre misure. La nuova pista è comunque molto bella, ho avuto buone sensazioni e non vedo l’ora di tornare a gareggiare qui, con il Meeting Città di Conegliano di giugno”. Nella gara giovanile (Allievi – Juniores) vittoria di Kristian Lazzaretto (Atl. Vicentina) con 56.00 (sul podio sale anche il giavellottista di casa Atletica Silca Conegliano, Lorenzo Damian, terzo con 48.36).

Al femminile, a vincere l’annunciata sfida a tre è la promessa Federica Botter (Brugnera Friulintagli), che con 53.11 ha la meglio su Paola Padovan (Carabinieri) e Luisa Sinigaglia (Bracco Atletica), che restano entrambe sotto la soglia dei 50 metri (rispettivamente 49.85 e 48.68). La gara Allieve – Juniores finisce nella mani della tricolore under 18, Sofia Panzarin (Atl. Vicentina) con 38.77.

Passando alla gabbia del martello, con la misura di 55.67 vince e avvicina il personale Catalin Bodean (Atl. Vicentina) che si lascia così alle spalle Francesco Albicini (Fondazione Bentegodi) che lancia l’attrezzo fino a 52.65. Nella gara giovanile, la sfida, oltre la fettuccina dei 60 metri, tutta interna all’Atletica Malignani Libertas Udine, è vinta dal campione italiano allievi 2020, Alessandro Feruglio con 63.26 (il suo compagno di squadra Davide Vattolo si “ferma” a 61.67). Al femminile, domina Lucia Prinetti Anzalapaya (Fiamme Gialle) che lancia l’attrezzo a 61.86, mentre tra le Allieve e Juniores la prova di forza è quella di Emily Conte (Atl. Riviera del Brenta) che convince con 54.68 e poi vince anche la gara di disco con la misura di 46.02 (migliorandosi ancora dopo il recente 45.03). Al maschile, il discobolo di pari categoria che va più lontano (fino a quota 49.56) è Lorenzo Crestani (Atl. Vicentina).

A chiudere la lunga giornata di lanci le due gare assolute, maschile e femminile di disco. La più attesa è sicuramente la figlia d’arte (il papà è l’ex discobolo azzurro Diego), Diletta Fortuna, tricolore nel disco junior 2020 e bronzo agli assoluti di Padova. La vicentina in forza ai Carabinieri piazza un 51.65 che è la sua terza miglior prestazione (e migliora di 3 centimetri la prestazione della scorsa settimana a Imola). Obiettivo avvicinarsi ai 53 metri, dopo aver lanciato, lo scorso anno a 52.66. Al maschile, la vittoria è del vicentino Stefano Bano (Atl. Nevi) con 35.87.

Soddisfatto per la buona riuscita della manifestazione il presidente di Silca Ultralite Vittorio Veneto, Aldo Zanetti.

 

RISULTATI
 

UOMINI. Giavellotto: 1. Norbert Bonvecchio (Atl. Trento) 70.30, 2. Jordan Zinelli (Atl. Biotekna) 62.21, 3. Amar Kasibovic (Atl. Vicentina) 54.16. Giavellotto allievi-juniores: 1. Kristian Lazzaretto (Atl. Vicentina) 56.00, 2. Jarno Valentino Zuccoli (Verona Asd Pindemonte) 53.34, 3. Lorenzo Damian (Atl. Silca Conegliano) 48.36. Martello: 1. Catalin Bodean (Atl. Vicentina) 55.67, 2. Francesco Albicini (Fondazione Bentegodi) 52.65, 3. Luca Marchiori (Assindustria Sport) 52.16. Martello juniores/allievi: 1. Alessandro Feruglio (Atl. Malignani Libertas Udine) 63.26, 2. Davide Vattolo (Atl. Malignani Libertas Udine) 61.67, 3. Alex Lazzaretto (Atl. Vicentina) 54.85. Disco: 1. Stefano Bano (Atl. Nevi) 35.87, 2. Giacomo Antolini (Atl. Verona Pindemonte) 35.31, 3. Lorenzo Peccolo (Atletica Ponzano) 34.86. Disco juniores/allievi: 1. Lorenzo Crestani (Atl. Vicentina) 49.56, 2. Matteo Zordan (Atl. Vicentina) 46.93, 3. Matteo Perin (Team Treviso) 46.86.

DONNE. Giavellotto: 1. Federica Botter (Brugnera Friulintagli) 53.11, 2. Paola Padovan (Carabinieri) 49.85, 3. Luisa Sinigaglia (Bracco Atletica) 48.68. Giavellotto allieve-juniores: 1. Sofia Panzarin (Atl. Vicentina) 38.77, 2. Emilia Campara (Atl. Bs ’50 Metallurg. S. Marco) 34.49, 3. Alice Moret (Trevisatletica) 34.09. Martello: 1. Lucia Prinetti Anzalapaya (Fiamme Gialle) 61.86, 2. Anna Bonato (Assindustria Sport) 51.36, 3. Greta Zin (Assindustria Sport Padova) 48.56. Martello juniores/allieve: 1. Emily Conte (Atl. Riviera del Brenta) 54.68, 2. Laura Lazzarato (Atl. Malignani Libertas Udine) 49.50, 3. Elena Favaglioni (Atl. Vicentina) 40.83. Disco: 1. Diletta Fortuna (Carabinieri) 51.65, 2. Elena Sartori (Vittorio Atletica) 39.18, 3. Anna Bonato (Assindustria Sport) 37.11. Disco juniores/allieve: 1. Emily Conte (Atl. Riviera del Brenta) 46.02, 2. Tarè Miriam Bergamo (Assindustria Sport) 39.98, 3. Alessia Pivato (Team Treviso) 38.71.

 

Le società Sportive

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×