30/11/2021sereno

01/12/2021pioviggine e schiarite

02/12/2021pioggia

30 novembre 2021

Ciclismo

Altri Sport

Tanti i successi di Marca al Giro d’Italia di ciclocross

Ad esultare anche Giorgia Pellizotti, figlia d'arte

|

|

Giorgia Pellizotti

TREVISO - Successi di Marca al Giro d’Italia di ciclocross. Buon sangue non mente. La figlia d’arte Giorgia Pellizotti, 14 anni, figlia di Franco, attuale direttore sportivo della Bahrain Victorious (la squadra dove corre Sonny Colbrelli, campione europeo e italiano e vincitore della Parigi Roubaix, ndr), vince la seconda tappa del Giro d’Italia di ciclocross a Sant’Elpidio a Mare. Sembrava davvero fatta per Elisa Bianchi, pronta a festeggiare il bis in rosa con una strepitosa vittoria sulle rampe di Sant’Elpidio a Mare. Eppure tra la Bianchi e la festa Rosa si è frapposta un’atleta ancora più strepitosa: Giorgia Pellizzotti. La figlia d’arte, che corre per il GS Mosole di Saletto di Piave, ha studiato la sua avversaria per tutta la gara e l’ha sorpresa con un colpo di reni di misura: «Ho visto che i primi giri sulla rampa riuscivo ad affiancarla, così ho deciso di aspettare fino alla fine e provarci – commenta la vincitrice Giorgia Pellizzotti a riguardo della sua sfida costante con - Ma non pensavo di farcela! Dedico a tutta la famiglia che è qui al completo a vedermi e mi supporta a ogni gara. Per me il Giro d'Italia Ciclocross è bellissimo, è un grande divertimento e vincere dopo un anno di piazzamenti è un'immensa soddisfazione». C’era anche il padre Franco e mamma Claudia.

1° Giorgia Pellizzotti (G.S. Mosole)

2° Elisa Bianchi (Team Piton) – conferma la maglia rosa-azzurra

3° Nicole Azzetti (Team Piton)

ALLIEVI 1° ANNO

Si concretizza anche il lavoro della S.S. Sanfiorese diretta da Marco Paludetti e Roberto Della Libera. Sì mettono in luce Da Rios e Deon. Riccardo Da Rios, di Vittorio Veneto, batte di misura Ettore Fabbro: l’ordine di arrivo è precisamente l’inverso della prima tappa, ponendo entrambi i contendenti a par punti nella classifica per la maglia bianca. In virtù del miglior piazzamento nell’ultima tappa, il simbolo del primato si sposta dal Friuli al Veneto, passando sulle spalle dell’alfiere della Sanfiorese. Vince anche Pietro Deon (S.S. Sanfiorese), di Camalò, la gara degli Esordienti secondo anno.

1° Riccardo Da Rios (S.S. Sanfiorese) – nuova maglia bianca

2° Ettore Fabbro (Jam's Bike Team Buja)

3° Mattia Gagliardoni Proietti (U.C. Foligno)

ESORDIENTI 2° ANNO

1° Pietro Deon (S.S. Sanfiorese) – nuova maglia rosa-azzurra

2° Nicola Cerame (SC Castellettese)

3° Aaron Scuderi (ASC Kardaun-Cardano)

 

Sandro Bolognini 

 

 

Le società Sportive

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×