11/08/2022parz nuvoloso

12/08/2022nubi sparse

13/08/2022sereno

11 agosto 2022

Valdobbiadene Pieve di Soligo

A Valdobbiadene nuove risorse per i più deboli con “I Progetti del Cuore”

Al Comune è stato consegnato un Fiat Doblò, destinato ad assistere chi ha necessità

| Margherita Zaniol |

| Margherita Zaniol |

I Progetti del Cuore

VADOBBIADENE - Attraverso l’impegno de “I Progetti del Cuore”, il Comune di Valdobbiadene dispone di un Fiat Doblò in comodato d’uso gratuito, attraverso il quale verranno garantiti i servizi di assistenza e trasporto alla cittadinanza. Ne potranno beneficiare tutte quelle persone che si trovano in difficoltà, quella fetta di popolazione riconosciuta abitualmente come appartenente alla categoria dei ‘fragili’, assistiti in termini di visite mediche, fisioterapiche, dialisi, visite specialistiche e vaccini, uscite diurne, trasporti scolastici e servizi quotidiani.

Attraverso l’automezzo attrezzato consegnato da “I Progetti del Cuore”, il Comune di Valdobbiadene fornirà un aiuto concreto ai propri cittadini che hanno bisogno di sostegno nelle loro attività. La cerimonia per la consegna del mezzo si è svolta venerdì 1° luglio presso il comune di Valdobbiadene, in Piazza Marconi, 1 alla presenza del Sindaco, Fregonese Luciano, dell’Assessore ai Servizi sociali e alla persona, Bertelle Martina, e delle attività che hanno reso possibile l’esistenza di questo progetto.

“Ringraziamo “I Progetti del Cuore” per la vicinanza. Realtà come queste sono fondamentali per tutti i Comuni - spiega l’assessore ai Servizi Sociali Martina Bertelle -. Per noi, disporre di un mezzo del genere significa poter offrire un servizio importante alla cittadinanza. Soprattutto a quella fetta di popolazione che vive in stato di indigenza ed è alle prese con problemi di mobilità ridotta. Attraverso questo mezzo riusciamo a garantire loro la nostra vicinanza, per quanto riguarda i servizi medici e le pratiche quotidiane da svolgere. Siamo vicini ai cittadini di Valdobbiadene attraverso il lavoro dei nostri operatori, e con un’assistenza sociale molto dinamica.

Il nostro è un servizio socio-assistenziale, che riguarda l’accompagnamento delle persone in centri medici e ospedali per sostenere esami e visite specialistiche o per le attività quotidiane come accompagnando chi ha bisogno a fare spesa, per esempio. In passato c’è stata la possibilità di mettere il mezzo a disposizione delle associazioni o di famiglie bisognose di assistenza che facevano richiesta. Oggi è per la maggior parte del tempo utilizzato dai nostri operatori, che lavorano per il Comune tramite delle cooperative sociali che forniscono assistenza ai cittadini. Il nostro impegno è totale, copriamo il territorio tutti i giorni, partendo da Valdobbiadene fino ad arrivare nel trevigiano".

A sostenere il progetto anche Annalisa Minetti, testimonial de “I Progetti del Cuore” che ha presentato l’iniziativa: “La mia esperienza personale mi ha resa particolarmente sensibile verso chi ha bisogno. Con questa iniziativa si cerca di migliorare la vita dei cittadini diversamente abili. Quello che mi ha spinto verso “I Progetti del Cuore” è senz’altro la vocazione di iniziative come questa. Voler contribuire a risolvere il problema, sempre più stringente per l’Amministrazione pubblica e per le associazioni di volontariato, della destinazione di fondi per l’acquisto di mezzi da trasformare e adibire al trasporto dei cittadini con disabilità o ridotta capacità motoria”.

Ed è stato proprio grazie alla partecipazione delle attività locali che si è potuta garantire l’esistenza di questo un servizio, che corrisponde ad una necessità imprescindibile sul territorio. Le aziende che hanno aderito, oltre a trasferire sul proprio marchio il valore aggiunto di questo nobile servizio, hanno potuto sostenere e aiutare i membri più fragili della comunità.


 



Margherita Zaniol

Leggi altre notizie di Valdobbiadene Pieve di Soligo
Leggi altre notizie di Valdobbiadene Pieve di Soligo

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×