19/04/2024sereno

20/04/2024poco nuvoloso

21/04/2024poco nuvoloso

19 aprile 2024

Esteri

200 milioni sul conto ma non ricorda più la password: “solo due tentativi rimasti, sono disperato”

Programmatore tedesco perde la password del conto in cui teneva 200 milioni in Bitcoin. Tra ultimi tentativi e rinascita personale.

|

|

computer

Capita a tutti di scordarsi una password, di una mail, di un conto o di account. Tuttavia a nessuno è mai capitato di perdere la password di un conto da 200 milioni di euro, in bitcoin.

È la storia di un programmatore di origine tedesca residente a San Francisco. Come riportato dal Mirror, l’uomo aveva ricevuto nel 2011 un pagamento di 7000 sterline in bitcoin che, grazie a investimenti azzeccati, gli hanno fruttato una cifra intorno ai 200 milioni.

Un tesoretto che però non può essere utilizzato in quanto il sistema digitale con cui il programmatore protegge il conto, IronKey (chiave di ferro), consente solamente 10 tentativi, di cui 8 già utilizzati, prima di chiudersi definitivamente.

In un intervista a Berliner Zeitung l’uomo racconta la difficoltà nel gestire la situazione, sopratutto inizialmente. Tra retorica di poco gusto (“hai provato “password”?”) e offerte d’aiuto tra le più diverse (da presunti profeti a aziende di tecnologie), il programmatore spiega come abbia sofferto di depressione negli anni, perdendo totalmente la fiducia in sé stesso.

“In realtà ci sarebbe un’ultima possibilità”, afferma l’uomo “seppur molto rischiosa, bisognerebbe smontare la chiavetta USB e rimuovere il chip, strato per strato, utilizzando un microscopio elettronico a scansione, per riuscire a leggere ogni singola cellula di memoria separatamente. Ma ci vorrebbe tantissimo tempo, un laboratorio, degli esperti, costerebbe moltissimo e il risultato sarebbe comunque incerto”. Alla fine, con buona pace di tutti, il programmatore ha deciso di lasciarsi tutto alle spalle e di “fare ciò che volevo davvero, e ciò che mi ha sempre motivato, vale a dire creare software che aiutino le persone”.

 



 

 


| modificato il:

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×