22/07/2024poco nuvoloso

23/07/2024pioggia debole e schiarite

24/07/2024pioviggine e schiarite

22 luglio 2024

Montebelluna

Ecovandali "in trasferta": partivano da Valdobbiadene per abbandonare i rifiuti a Pederobba

Individuati i responsabili grazie alle telecamere: sanzione da 500 euro

| Margherita Zaniol |

| Margherita Zaniol |

ecovandali

PEDEROBBA / VALDOBBIADENE - Nelle ultime settimane, fuori dall'isola ecologica comunale di via Delle Cente a Pederobba, sono stati ritrovati rifiuti abbandonati, tra cui ingombranti, calcinacci e secco non riciclabile. Tuttavia, i responsabili di questi atti illeciti ignoravano che i controlli, intensificati dopo i successi di marzo scorso, erano ancora in corso. Durante le operazioni di controllo, condotte in collaborazione con l’Amministrazione Comunale di Pederobba e la Polizia Locale, gli addetti del Bacino Priula hanno scoperto che i materiali abbandonati provenivano da una famiglia residente a Valdobbiadene, a pochi chilometri dall’isola ecologica.

Decisive sono state le immagini registrate dalle telecamere di videosorveglianza mobile, che hanno documentato chiaramente gli episodi di abbandono. In particolare, un video mostra un veicolo fermarsi in via Delle Cente e i suoi occupanti scaricare un grosso materasso in pochi minuti. Questi cittadini, provenienti da fuori del Bacino Priula, cercavano di smaltire i propri rifiuti illegalmente, ignorando l'impatto ambientale e sociale delle loro azioni. Oltre ai costi di pulizia e ripristino dell'area, ora dovranno affrontare una sanzione che può raggiungere i 500 euro.

"Questi risultati," ha dichiarato il Sindaco di Pederobba, Marco Turato, "dimostrano che il lavoro svolto in questi anni per il presidio del territorio sta portando i suoi frutti. Grazie alla collaborazione con il Consiglio di Bacino Priula, non solo combattiamo l’abbandono dei rifiuti con sanzioni, ma riusciamo anche a ripulire le aree interessate in pochi giorni, preservando così il decoro del nostro territorio. Rafforzeremo le sinergie e potenzieremo anche le iniziative di sensibilizzazione presso le scuole e la cittadinanza."



Iscriviti alla Newsletter di OggiTreviso. E' Gratis

Ogni mattina le notizie dalla tua città, dalla regione, dall'Italia e dal mondo


 

 


| modificato il:

Margherita Zaniol

Leggi altre notizie di Montebelluna
Leggi altre notizie di Montebelluna

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×