05 luglio 2020

Rugby

Mogliano cede al Calvisano per 23 a 10

A nulla è servito un buon secondo tempo, ottima prestazione ma nessun punto per i biancoblù

Rugby

Adolfo Caila in un tentativo di sfondare la difesa calvina

CALVISANO – Mogliano viene sconfitta dai Campioni uscenti del Calvisano ma è davvero un peccato non essere tornati dal "San Michele" con almeno un punto di bonus difensivo. Calvisano non concede nulla di semplice ai biancoblù che devono purtroppo recriminare su alcune sbavature nei momenti topici del secondo tempo. Imprecisioni che avrebbero permesso una seconda meritata marcatura, che poteva ricompensare in maniera equa gli sforzi dei ragazzi di Costanzo ed Endrizzi, oggi autori della reazione fisica e mentale che ci si aspettava da loro. Partita che ha visto il primo tempo con Mogliano costretto a difendere gli attacchi dei padroni di casa e capace solo in una occasione di muovere il punteggio con una punizione, guadagnata dopo una bella iniziativa dell'ex. Dal Zilio.





Nel secondo, invece, i biancoblù rientrano in campo con maggiore fiducia, costruiscono parecchi tentativi di attacco ed in uno di questi sfondano la difesa giallonera con l'arma della rolling maul. Ormson trasforma e sembra possibile anche la rimonta, ma i calvini si riportano nuovamente a distanza di sicurezza con la seconda meta dell'incontro. Poi tentativi da entrambe le parti, con Mogliano che continua a difendere bene e a ripartire cercando una nuova marcatura. Gli esiti sono negativi e non rimane altro che tenere bene a mente le cose buone viste oggi e prepararsi ad affrontare la prima partita del 2020, domenica prossima alle 15, in casa contro le Fiamme Oro.





Queste le parole del Capo Allenatore Salvatore Costanzo subito dopo il match: “La risposta c'è stata, di questo non possiamo lamentarci, peccato perchè nel primo tempo abbiamo fatto alcuni errori che ci hanno fatto passare praticamente quasi tutti i 40 minuti a difendere. Nel'unica occasione in cui siamo riusciti a giocare abbiamo creato qualcosa. La difesa ha fatto bene, a volte abbiamo subito la loro fisicità ma sapevamo che sono una squadra solida ed esperta. Abbiamo disputato un ottimo secondo tempo, purtroppo diversi errori in fase di finalizazione non ci hanno permesso di rimanere attaccati nel punteggio e guadagnare almeno un punto di bonus. Però i ragazzi si sono battuti, è stata una partita dura e adesso cerchiamo di recuperare le forze e preparare bene la prossima sfida contro le Fiamme Oro."





Il Tabellino:



Calvisano, Patastadium – domenica 29 dicembre ore 15



Peroni TOP12, VII giornata



Kawasaki Robot Calvisano v Mogliano Rugby 1969 23-10 (16-3)



Marcatori: p.t. 9'cp Pescetto (3-0), 20' cp Pescetto (6-0), 22'cp Pescetto (9-0), 22' m Mori tr Pescetto (16-0), 31'cp Ormson (16-3)



s.t. 47' m Ferraro tr Ormson (16-10), 52' m Panceyra Garrido tr Pescetto (23-10)



Kawasaki Robot Calvisano: Chiesa (72'st Trulla); Mori, Panceyra Garrido, De Santis, Susio; Pescetto, Casilio (75'pt Consoli); Koffi (46' Izekor), Martani (65' Casolari), Wessels; Venditti, Van Vuren; Cittadini (70' Leso), Luccardi (65' Morelli), Brugnara (78’ Michelini).



All. Brunello



Mogliano Rugby 1969: Da Re (55' Abanga); Dal Zilio, Pratichetti, Cerioni (60' D'Anna), Guarducci; Ormson, Crosato (60' Fabi); Tuilagi, Zago (50' Bocchi), Finotto (65' Caila); Delorenzi (50' Ceccato), Baldino; Cincotto, Ferraro (55' Bonanni), Betti (41' Michielotto).



All. Costanzo



arb. Spadoni (Padova)



AA1: Chirnoaga (Roma), AA2: Meschini (L’Aquila)



quarto uomo: Pulpo (Brescia)



Calciatori: Pescetto 5/5, Ormson 2/2 Cartellini: 78’ giallo Mori



Punteggio: Kawasaki Robot Calvisano 4, Mogliano 0



Player of the Match: Federico Mori (Calvisano)



Note: Terreno in ottime condizioni, temperatura 10°, spettatori 800.


 

Altri Eventi nella categoria Rugby

Callum Braley
Callum Braley

Rugby

Nuovo innesto biancoverde: il mediano di mischia è reduce dalla stagione in Inghilterra con il Gloucester

Benetton, Braley: "Essere qui per me è già un successo"

TREVISO - Sbarcato a Treviso dal sud dell’Inghilterra da più di una settimana, Callum Edward Braley è un’altra faccia nuova del Benetton Rugby.

Riccardo Favretto
Riccardo Favretto

Rugby

Riccardo Favretto, trevigiano doc, parla della sua nuova esperienza in biancoverde

"Essere qui è un sogno che si realizza"

TREVISO - Trevigiano doc, Riccardo Favretto è un seconda linea classe 2001 dall’ottima predisposizione tecnico-fisica. È uno dei nuovi permit player biancoverdi, lui che l’estate scorsa faceva parte dei giovani invitati al ritiro dei Leoni. 

Dewaldt Duvenage
Dewaldt Duvenage

Rugby

Dewaldt Duvenage (Benetton Rugby): "Sono stato in Sudafrica alcuni mesi per il lockdown, non è stato molto facile e sono tornato a Treviso appena è stato possibile"

"Treviso ormai è casa mia"

TREVISO - Tornato a Treviso dal Sudafrica, Dewaldt Duvenage da circa dieci giorni ha ricominciato ad allenarsi in Ghirada con il resto dei Leoni. “DD” è uno dei giocatori più esperti della rosa biancoverde e ha parlato con noi soffermandosi sul ritorno a pieno ritmo agli ordini di coach Crowley e...

Le società Sportive

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×