13/07/2024parz nuvoloso

14/07/2024poco nuvoloso

15/07/2024sereno

13 luglio 2024

Mogliano

A Mogliano nasce il nuovo PD: “torneremo a fare politica con le mani”

In un’intervista esclusiva per OT il nuovo segretario del PD Mogliano ha raccontato le novità e le aspettative del nuovo progetto politico

| Manuel Trevisan |

immagine dell'autore

| Manuel Trevisan |

Giacomo Nilandi, nuovo segretario del PD Mogliano

MOGLIANO VENETO – Gli ultimi giorni sono stati giorni concitati per il consigliere comunale Giacomo Nilandi, recentemente eletto nuovo segretario del PD Mogliano Veneto.

Il nuovo progetto politico, che si annuncia ricco di grandi novità, ha infatti destato grande curiosità in Città. Di questo abbiamo parlato con il neo Segretario.

Come ci si sente da nuovo segretario?

“Sicuramente ci si sente onorati per la fiducia ricevuta da un’intera comunità di un partito grande e strutturato quale è il PD, che rappresenta l’ultimo baluardo della sinistra di questo Paese. Nella quotidianità poi si continua a lavorare come si è sempre fatto, per il bene della Città”.

Quali novità porterà questa nuova stagione?

“Vogliamo un vero e proprio rovesciamento della piramide: non più un leader solo al comando ma un costante coinvolgimento dei cittadini. Vogliamo per questo realizzare una campagna di ascolto per raccogliere informazioni, sensazioni e pareri che saranno utili per definire le nostre priorità e i nostri progetti”.

Ora manca una nuova sede e poi si parte?

“Ci siamo attivati sin da subito per trovare uno spazio adatto che permetta di praticare ciò che la sinistra non fa da un bel po’ di tempo, il mutualismo. Abbiamo in mente un laboratorio sociale che permetterà al nostro partito di tornare a fare politica con le mani, per dare una nuova immagine piena alle nostre parole”.

Il PD sta avendo grandi difficoltà a livello nazionale, come le si affronta a livello locale?

“Tornando a parlare di politica con la gente. Quando si hanno contenuti veri, che nascono e vivono nella società, allora anche un progetto politico rivive. La sinistra deve tornare a fare ciò per cui è nata: rappresentare i conflitti sociali”.

Cosa si aspetta Giacomo Nilandi dal suo futuro?

“Ho sempre vissuto la politica come una questione collettiva e non personale. Spero di costruire un PD che non guardi alle prossime elezioni ma alle prossime generazioni, che faccia politica anche al di fuori del palazzo del Municipio”.

 



foto dell'autore

Manuel Trevisan

Leggi altre notizie di Mogliano
Leggi altre notizie di Mogliano

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×