01 aprile 2020

Treviso

Politiche: tutti gli eletti nei collegi della Marca

| Davide Bellacicco | commenti |

immagine dell'autore

| Davide Bellacicco | commenti |

camera

TREVISO- Al fischio finale di una competizione elettorale decisamente sotto tono, qualitativamente scadente e caratterizzata da programmi trasversalmente tendenti all'irrealizzabile e da strategie comunicative discutibili, il voto degli italiani restituisce un Parlamento balcanizzato e denotato da un marcato stravolgimento degli equilibri fra forze politiche. Osserviamo il riflesso di questo nuovo quadro nazionale nell'elezione dei candidati locali.

 

Nei quattro collegi uninominali della Marca per l'elezione della Camera, si è registrato l’atteso en plein della coalizione di centro-destra, con l’elezione dei leghisti Marica Fantuz (53,21%), Ingrid Bisa (56,02%), del forzista Raffaele Baratto (44,88%) e del segretario provinciale della Lega Nord, Dimitri Coin (49,53%) rispettivamente a Conegliano, Montebelluna, Treviso e Castelfranco.

Movimento 5 Stelle secondo classificato ovunque, con la coalizione di centro-sinistra relegata sempre al terzo posto. Non brilla, contro le attese, Andrea Arman, l’esponente 5 Stelle, impegnato nei comitati di difesa delle vittime delle Popolari.

Da segnalare il risultato relativamente buono del vicesindaco di Silea, Silvano Piazza che, con il suo 24% resiste al tracollo nazionale del suo partito, attestatosi oltre 5 punti al di sotto del suo bottino di consensi, confermando il trend di un maggiore apprezzamento del cosiddetto partito degli amministratori. Più in generale, per il centro-sinistra le cose nel trevigiano sono andate meglio che in buona parte del Veneto, con un PD che nel proporzionale tiene bene anche nel capoluogo (23%). 

 

Residuali, nell'uninominale come nel proporzionale, le attestazioni delle altre liste in corsa solitaria, segno che sul territorio le uniche forze apprezzabili restano Lega, PD, Forza Italia, Fratelli d'Italia e M5S, con la parziale eccezione dell'area che fa riferimento a Liberi e Uguali, uscita pesantemente sconfitta dalla tornata elettorale e dal futuro assai incerto (il capogruppo a Palazzo dei 300, Said Chaibi, 2,82% fa sensibilmente peggio della media del suo partito). Un'ultima chiosa solo per +Europa-CD, la lista guidata da Bonino e Tabacci che nel capoluogo tocca la cifra record del 5,27%, mostrando un'ulteriore insidia per il bis di Manildo alle amministrative di maggio, data dalla scelta della lista di correre autonomamente con la candidatura dell'arch. Claudio Alessandri,. 

 

Al Senato, collegio di Treviso, vittoria schiacciante per il segretario cittadino della Lega, Massimo Candura (48,97%) che stacca il pentastellato Franco Storer (22,97) e affonda la coneglianese PD Isabella Gianelloni, terza con il 21.52%. Nell’altro collegio trevigiano, quello in comune con il Bellunese, la leghista Sonia Fregolent (50,67%) doppia la M5S Gladis Riva (23,7%). Terza Laura Puppato, che chiude qui la sua esperienza parlamentare, con il 19,19%. In totale, il pallottoliere uninominale, segna quindi 3 deputati e 2 senatori leghisti ed 1 deputato in quota Forza Italia. Nessuna particolare sorpresa, dunque, guardando al dato storico che vede da tempo il Veneto schierato decisamente con il centro-destra.

 

Per effetto del riparto dei seggi su base nazionale (Camera) e regionale (Senato) risultano eletti per la quota proporzionale, nei rispettivi collegi plurinominali, i seguenti candidati (in corsivo i candidati non residenti nella Provincia di Treviso):

 

LEGA

Camera - Angela Colmellere; Franco Manzato; Giorgia Andreuzza (VE); Sergio Vallotto (VE).

Senato - Paolo Saviane (BL); Gianpaolo Vallardi.

 

FORZA ITALIA

Camera - Dario Bond (BL).

Senato - Maria Elisabetta Alberti Casellati (PD).

 

FRATELLI D’ITALIA

Camera - Luca De Carlo (BL).

 

MOVIMENTO 5 STELLE

Camera - Federico D’Incà (BL); Alvise Maniero (VE); Arianna Spessotto.

Senato - Orietta Vanin; Gianni Pietro Girotto.

 

PARTITO DEMOCRATICO

Camera - Roger De Menech (BL); Sara Moretto (VE); Nicola Pellicani (VE).

Senato - Andrea Ferrazzi (VE).

 

Le percentuali di ogni lista nel proporzionale.

 

Come funziona il Rosatellum Bis, la legge elettorale delle Elezioni Politiche 2018

 



foto dell'autore

Davide Bellacicco

SEGUIMI SU:

Leggi altre notizie di Treviso
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×